Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica Seveso

Seveso in crisi: la Lega abbandona Massimo Donati

Seregno è in crisi, e anche Seveso inizia a sentirsi «poco bene». Massimo Donati (Pdl) è sempre più in difficoltà: il Carroccio non si è presentato in aula, e il bilancio consuntivo non è stato approvato

SEVESO -  Seregno è in crisi, e anche Seveso inizia a sentirsi «poco bene». Si sgretola il monopoli politico del Pdl in Brianza. Il partito che – fino a pochi anni fa – appariva come un’invincibile armata ora sta perdendo, una dopo l’altra, tutte le sue roccaforti. Anche a Seveso, Massimo Donati (Pdl) è sempre più in difficoltà. Senza troppi giri di parole, la Lega Nord ha invitato il sindaco ad «andare a casa». Il sindaco – ancora una volta – ha risposto picche. Risultato: il Carroccio non si è presentato in aula, e  il bilancio consuntivo non è stato approvato. Un «antipasto» amaro che rende assai arduo affrontare i prossimi difficili traguardi che attendono al varco la Giunta Donati. Esempio: l’interramento del tratto locale di Ferrovie Nord che insiste sul territorio di Seveso.

DONATI NON MOLLA - Donati ha accusato il colpo, ma ha ribadito punto per punto i suoi programmi: «Credo nell’interramento, e farò di tutto per realizzarlo». Ma gli ambientalisti ormai non ci credono più: «E’ ormai evidente – ha denunciato Daniele Tagliabue di Sevesoviva – che la Giunta si sta preparando a realizzare un interramento dimezzato. Una soluzione che lascerebbe irrisolti i problemi della mobilità cittadina». Secondo gli ambientalisti, l'interramento locale di 15 chilometri di ferrovia permetterebbe l’eliminazione di sette passaggi a livello, con grandi benefici sulla mobilità locale. Saronno e Induno Olona lo stanno facendo ora: Busto Arsizio l'ha realizzato 30 anni fa. Ma ora la crisi di giunta rende il progetto ancora più arduo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seveso in crisi: la Lega abbandona Massimo Donati

MonzaToday è in caricamento