Politica Villa Reale / Via Tommaso Grossi

Ultimo consiglio provinciale: la Provincia resta ma non esiste più

Martedì sera si è tenuto nella sede di via Grossi a Monza l'ultimo consiglio provinciale: il Presidente Dario Allevi aveva già espresso la decisione di restare in carica fino al 31 dicembre senza percepire stipendio

La Provincia di Monza e della Brianza non è tra i 13 enti locali che sopravviveranno al 2015.

L'ultimo consiglio provinciale si è tenuti martedì sera nella sede di via Grossi a Monza: il mandato quinquennale per il presidente Allevi, gli assessori e i 36 consiglieri provinciale si è concluso.

Nonostante la naturale scadenza dell'incarico, in questa critica fase di passaggio, in seguito all'approvazione da parte del governo dell'abolizione delle province, il presidente Allevi e la sua giunta hanno deciso di mantenere i propri impegni fino al 31 dicembre 2014, quando avverrà definitivamente il passaggio a ente di secondo livello, lavorando senza stipendio. 

C'è amarezza e soddisfazione per il lavoro svolto nel commento che il presidente Allevi ha postato su Facebook al termine della seduta: "Cinque anni faticosi ma indimenticabili...oggi é il momento di un'inevitabile tristezza ma allo stesso tempo anche della consapevolezza di aver svolto con il massimo impegno ed onestà l'importante mandato ricevuto da centinaia di migliaia di cittadini di questo straordinario territorio".

Dal 31 dicembre le cose cambieranno perchè i rappresentanti dell'ente non verranno nominati attraverso nuove elezioni ma a sostituire chi fino ad ora ha lavorato con un mandato legittimato dalla volontà dei cittadini ci saranno i sindaci dei comuni brianzoli e un consiglio di 16 membri. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimo consiglio provinciale: la Provincia resta ma non esiste più

MonzaToday è in caricamento