Bernareggio, la prima unione civile nel Vimercatese

Due uomini che si sono conosciuti sul lavoro e si sono innamorati saranno i protagonisti della cerimonia, che si terrà sabato 3 settembre

La prima unione civile del Vimercatese

Dopo Laura e Joyce a Lissone, arriva un'altra unione civile in Brianza. Questa volta a Bernareggio: a unirsi saranno Walter Orioli (64 anni) e Roberto Motta (55 anni), sabato 3 settembre. I due si occupano professionalmente di teatro terapia e si sono conosciuti sul lavoro: dopo la cerimonia si recheranno in Sicilia per un viaggio di una settimana. "Finalmente anche in Italia le coppie omosessuali possono pubblicamente esprimere il loro amore ed essere per questo riconosciute pienamente dallo stato", ha dichiarato Andrea Esposito, sindaco di Bernareggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La cerimonia si svolgerà nella sala comunale adibita ai matrimoni civili. La procedura prevista dalla Legge Cirinnà è più "snella" perché, ad esempio, non prevede le pubblicazioni. Piuttosto, dall'approvazione della legge è stato necessario aspettare diverso tempo perché mancavano i decreti attuativi ministeriali, ragione per cui le unioni civili al momento sono ancora poche. Il documento che attesta l'unione verrà registrato nell'archivio di stato civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento