Progetto Professionalità 2016/2017: premiati i giovani lombardi più meritevoli

Tra i vincitori del bando annuale promosso dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia anche Rossana Cantù e Dario Monzani dalla Brianza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Accrescere il proprio bagaglio di conoscenze e competenze è fondamentale per incamminarsi verso un futuro professionale migliore. Lo sanno bene i numerosi giovani lombardi che hanno partecipato alla XVIII edizione del bando "Progetto Professionalità Ivano Becchi", promosso, ogni anno, dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia. I candidati che hanno presentato i percorsi di formazione pratico-lavorativa più innovativi, convincenti ed attuabili, sono stati premiati con il finanziamento, totale e gratuito, e svolgeranno i progetti di crescita professionale, da loro stessi elaborati, in Italia o all'estero. La Fondazione Banca del Monte di Lombardia, attraverso questa iniziativa, fin dal 1999 punta sui giovani del territorio offrendo loro una straordinaria opportunità di specializzazione, utile per supportare le loro carriere e, di riflesso, l'economia locale. I vincitori, che hanno tra i 18 i 36 anni, risiedono, lavorano o si dedicano alla ricerca in Lombardia, potranno, infatti, seguire progetti personalizzati presso imprese, associazioni, istituti universitari o di ricerca, scuole e pubbliche amministrazioni, centri di eccellenza in ogni parte del mondo. Tra di loro anche Rossana Cantù, da Concorezzo, che si occuperà di arte e tecnologia a San Francisco, e Dario Monzani, che indagherà l'utilizzo dei nuovi media per la ricerca psico-sociale in collaborazione con l'Università del Texas. Forti di una tenace motivazione e solida preparazione di base, gli assegnatari si metteranno in viaggio con l'obiettivo di sviluppare nuove abilità altamente qualificanti, da coltivare al rientro in Italia per conquistarsi una posizione lavorativa all'altezza del loro talento. I settori di specializzazione dei vincitori sono molteplici, così come i Paesi che li ospiteranno: a prevalere è la ricerca applicata, nei campi più diversi (dalla medicina, alla biologia, alla sociologia etc…), seguita dal settore artistico-architettonico. Gli USA predominano tra le aree geografiche scelte, ma c'è anche chi andrà nei Paesi Scandinavi, in Spagna, in Messico e in Giappone, e chi svolgerà almeno parte del percorso in Italia. Per consultare l'elenco dei vincitori è possibile visitare l'apposita sezione del sito www.fbml.it 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento