Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Scuola

Vaccini e asilo nido: anche i bimbi non vaccinati potranno iniziare a frequentare

Entro 40 giorni i genitori dovranno regolarizzare la posizione dei piccoli

Anche i bambini non vaccinati potranno iniziare a frequentare regolarmente gli asili nido della Lombardia. I loro genitori avranno 40 giorni di tempo per mettersi in regola. Entro 10 giorni dall’inizio dell’anno scolastico gli asili dovranno segnalare la situazione di vaccinati e non vaccinati all’Ats di riferimento.

I genitori dei bambini non in regola saranno convocati nel giro di 15 giorni da un pool di esperti che, come ha spiegato l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, “faranno capire l’importanza delle vaccinazioni aiutandoli a sciogliere eventuali dubbi”. Dopodiché ci saranno altri 15 giorni di tempo per effettuare tutte le vaccinazioni obbligatorie per legge. Altrimenti, ha avvertito Gallera, scatterà la procedura di inadempienza che potrebbe comportare l’allontanamento dall’asilo.

“Questo – ha commentato l’assessore – è il metodo lombardo. Un metodo che garantisce velocità e riduce al massimo i disagi per le famiglie. Sono misure che raggiungono l’obiettivo principale della legge nazionale: far vaccinare i bambini e far capire ai genitori l’importanza delle vaccinazioni”. Tutto ciò, ha aggiunto, “rispettando nel dettaglio la legge nazionale che è molto chiara”.

In Lombardia sono in tutto 165mila i bambini iscritti agli asili nido della regione. Secondo i dati diffusi dall’assessorato al Welfare, 8.958 (il 5,4 per cento) non hanno effettuato il vaccino esavalente, mentre 10.248 (il 5,1 per cento) non risultano in regola con quello per morbillo, parotite e rosolia. Numeri “non sommabili”, ha messo in chiaro Gallera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini e asilo nido: anche i bimbi non vaccinati potranno iniziare a frequentare

MonzaToday è in caricamento