Seminario le donne di Shakespeare

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Sede di Monza (Binario7)
9 e 10 aprile 2016
Sabato dalle 14.30 alle 21.30
Domenica dalle 10.30 alle 18.30
Costo: € 134 allievi | € 150 esterni
Docente: Sabina Villa

Le donne di Shakespeare non furono molte: la madre; una moglie più vecchia di lui (sposata e abbandonata); due figlie (con cui non andava d'accordo); la «dama bruna» dei Sonetti (sempre che sia esistita davvero e non sia mera finzione letteraria). Ma il Bardo si riscatta dalle manchevolezze private, dando amorosa vita alle eroine del suo teatro, testimoniando così una vasta e sottile conoscenza dell'animo femminile. Eretiche, bisbetiche, profetiche; giovani angeliche, temibili regine, creature fatate. Una galleria di donne a tutto campo e a tutto tondo popola la sua ampia produzione.

Il lavoro si concentrerà sullo studio di postura/andatura/vocalità del personaggio, per esplorare il femminile shakespeariano e restituirne la varietà e la profondità di carattere. Il laboratorio è aperto a uomini e donne. Intanto perché fino al XVII sec. erano gli uomini ad interpretare i ruoli di donna. E poi perché in fondo ogni uomo cela in sé una sensibilità femminile; così come ogni donna possiede un mascolino, che l'abile Shakespeare ha saputo mirabilmente attribuire alle sue eroine.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento