Giovedì, 21 Ottobre 2021
MonzaToday Stazione

cèsar brie | pensare la scena | seminario a la scuola delle arti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

PENSARE LA SCENA condotto da Cèsar Brie

Durante i due giorni di laboratorio si lavorerà su:

Lavoro fisico: l'impulso e la forma. Percezione, azione e composizione

Improvvisazione: lo spazio. le relazioni.

Il coro: l'intimo e il plurale

L'immagine: la metafora.

Montaggio: rapporto immagine e testo.

César Brie inizia a fare teatro a diciassette anni, studiando al Centro Dramatico di Buenos Aires. Nel 1972 partecipa alla fondazione della Comuna Baires, recitando in più produzioni, dirette da Renzo Casali e Liliana Duca. Con questo gruppo è costretto ad autoesiliarsi a Milano nel 1974 a causa delle persecuzioni operate dalla dittatura militare (un membro della Comuna Baires venne sequestrato e torturato). Nel 1975 lascia definitivamente la Comuna Baires e insieme a Paolo Nalli, Dolly Albertin e Danio Manfredini fonda il Collettivo teatrale Tupac Amaru presso il centro sociale Isola di Milano. Nel 1980 incontra Iben Nagel Rasmussen, si trasferisce in Danimarca e partecipa alla fondazione del gruppo Farfa insieme a Pepe Robledo, Maria Consagra, Daniela Piccari e Dolly Albertin, definendo la possibilità di un confronto diretto con l'Odin Teatret ed Eugenio Barba. Nel 1990, si separa da Iben, e lascia l'Odin, con l'idea di concludere l'esperienza europea per un nuovo progetto in America Latina. Nell'agosto del 1991, insieme a Naira González e a Giampaolo Nalli, fonda in Bolivia il Teatro de Los Andes. Insieme alla comunità Yotala, in un piccolo paese vicino a Sucre, crea una struttura che produce spettacoli di ricerca. Il gruppo, oltre a produrre spettacoli in Europa, lavora su una ricerca della memoria andina, ricollegandosi ai miti del luogo. Nel 2010 César Brie è costretto a lasciare il Teatro de los Andes e la Bolivia a causa delle minacce di morte ricevute dopo aver diffuso il suo documentario "Tahuamanu" nel quale svela cosa è realmente accaduto l'11 settembre 2008 in Bolivia, data in cui i campesiños, che difendevano il diritto alla terra, sono stati massacrati e uccisi da squadristi legati all'opposizione fascista. Attualmente vive e lavora in Italia.

Quando: 14 e 15 dicembre 2013

Orari: sabato dalle 14.30 alle 21.30 e domenica dalle 10.00 alle 18.00 (con 1h di pausa).

Costo: 150€ esterni

Per info e iscrizioni:

LA SCUOLA DELLE ARTI. Monza | Binario7 | Via Filippo Turati, 6

039/5963128 | organizzazione@lascuoladellearti.it | www.lascuoladellearti.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

cèsar brie | pensare la scena | seminario a la scuola delle arti

MonzaToday è in caricamento