social

A Monza, l'alba si tinge di rosso e di rosa

Nella mattinata di martedì 12 gennaio, il cielo in Brianza ha regalato colori straordinari

Foto Instagram: alfredo.bertari

È stata un'alba decisamente particolare, quella che i monzesi hanno potuto ammirare nella mattinata di martedì 12 gennaio.

Il rosa e il rosso di cui il cielo si è tinto deriva dalla rifrazione dei raggi solari da parte dell'atmosfera. I raggi solari che ci raggiungono nell'aurora provengono da un astro che è ancora al di sotto dell'orizzonte, e seguono un percorso curvilineo determinato dalla diversa densità dell'atmosfera, sempre maggiore negli strati più bassi. Un percorso, questo, influenzato anche della temperatura dell'aria e della frequenza della luce.

Il colore dei raggi rifratti è dovuto all'interazione con il pulviscolo contenuto negli strati più profondi dell'atmosfera, il cui attraversamento dura molto più a lungo perché i raggi si propagano quasi orizzontalmente. Lo stesso fenomeno si ripete dopo il tramonto, ma i colori sono più accesi perché la presenza di pulviscolo è maggiore.

L'alba, che tecnicamente è l'apparizione della luce nel cielo poco prima del sorgere del sole, costituisce l'ultima fase del crepuscolo mattutino. Normalmente tende ad essere dorata ma talvolta, come il caso di Monza nella mattinata di martedì 12 gennaio, diventa rossastra.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Monza, l'alba si tinge di rosso e di rosa

MonzaToday è in caricamento