rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Curiosità

Le panchine giganti a un'ora di strada da Monza

Tutte le big bench sul lago di Como

Spuntano un po' ovunque e sul lago di Como ce ne sono diverse. Stiamo parlando delle panchine giganti installate in punti panoramici.

Tra le più note sul Lario, come riferisce QuiComo, certamente quella di Bellagio in località Civenna. L'opera, inaugurata sabato 22 maggio, rientra nel Big Bench Community Project (BBCP), ideato dal designer Chris Bangle e da sua moglie Catherine, entrambi cittadini del Comune piemontese di Clevasana, in provincia di Cuneo. Si tratta di un progetto senza scopo di lucro la cui finalità è la promozione del territorio e delle sue peculiarità artigianali in cui le panchine giganti vengono installate. Il concetto alla base dell'idea artistica è quello di proporre un nuovo modo di ammirare il territorio. Il tutto è partito dalle Langhe dove Bangle ha realizzato la prima panchina. 

panchina gigante-2

Non meno strategica quella della Val d'Intelvi a San Fedele località Bolla, una panchina rossa dalla quale si ammira uno scorcio magnifico del Lago di Como. La Big Bench ha i colori dello stemma del Comune: verde petrolio e rosso fucsia, mentre il verde chiaro sarà rappresentato dall’ambiente naturale dell’alpeggio in cui è collocata. Un'altra la troviamo a Pescate (ramo di Lecco) una panchina  extralarge da 2.20 metri di altezza per 4 metri di lunghezza, realizzata in legno naturale.

In provincia di Como, ma non sul lago, c'è anche quella gialla di Fenegrò. La Panchina Gigante si trova in mezzo ai campi a pochi passi dalla cappella dedicata alla Madonna di Pompei. Il tragitto dal parcheggio di via Monte Grappa è di estrema semplicità e adatto a tutti. E infine quella già esposta a Cernobbio e Londra e attualmente a riposo, la mitica Delenimentum di Orticolario

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le panchine giganti a un'ora di strada da Monza

MonzaToday è in caricamento