Gite coi bambini: alla scoperta delle funicolari della Lombardia

I bambini le amano, ma anche in grandi ne sono affascinati: ecco le funicolari più belle su cui puoi salire a bordo, senza allontanarti troppo da Monza

Per chi non lo sapesse, la Lombardia vanta più di 15 funicolari, anche se le più conosciute sono due: quella della città di Bergamo e quella di Como-Brunate. 

Mezzi di trasporto eclettici e alternativi, le funicolari sono una delle più belle scoperte per conoscere i panorami lombardi e le geografie della regione, anche coi più piccoli. L’emozione di salire in cabina, a cielo aperto e dalle stazioni a monte, è solo l’inizio di bellissime escursioni alla scoperta di luoghi incantevoli. 

Ma cos’è una funicolare? La si potrebbe paragonare al vagone di un treno (sebbene sia molto più piccola), che collega quartieri con un dislivello consistente. Si muove su uno o più binari e l’organo di trazione è una fune, molto efficace sui tragitti ripidi e sulle brevi distanze. In genere le funicolari viaggiano alla velocità di 180 metri al minuto, motivo per cui sono perfette per godersi il panorama in tutto relax. Ma quali sono le funicolari da scoprire, poco lontano da Monza? Ecco le nostre preferite.


La funicolare di Como-Brunate

Tra le più famose d’Italia, la funicolare Como-Brunate è attiva dal 1894 e unisce la città e il borgo in collina a 700 metri di altezza. Effettua 4 fermate nel suo chilometro di lunghezza, con una pendenza del 55%.
Due le carrozze, soprannominate bruCO e BRUco, lunghe 13,40 metri e con 80 posti passeggero. Lungo il percorso, si può ammirare il cannone di Mezzogiorno: installato nel 1912, puntuale alla mezza, spara un colpo a salve. Ma anche il lago di Como in tutta la sua bellezza. Gli interni, di ispirazione Liberty, hanno sedili con inserti in rovere e complementi in ottone bronzato. 
Una volta scesi, vi consigliamo di raggiungere il Faro Voltiano sulla vetta del monte Tre Croci: dopo aver fatto 140 scalini, la vista che vi si presenterà sarà davvero unica nel suo genere. Lo spettacolo dell’intero arco alpino occidentale sulla Pianura Padana e sugli Appennini ha fatto meritare a Brunate l’appellativo di "Balcone sulle Alpi". 

Il Sacro Monte a Varese

La storica funicolare Vellone-Sacromonte, inaugurata nel 1909, ha un tragitto molto breve ma conduce in un luogo sacro da vedere almeno una volta: lo storico santuario del Sacro Monte, composto da 15 cappelle seicentesche, dedicato alla Madonna e sito Unesco dal 200. Per raggiungerlo, a 800 metri di altezza, la funicolare sale con un dislivello 56,5%.

Città Alta a Bergamo

Attiva dal 1887, la funicolare collega il centro con la Città Alta, attraversando le antiche mura venete. Vero e proprio mezzo di trasporto utilizzato dai bergamaschi quotidianamente, ha un impianto a due binari lunghi poco meno di 250 metri, si articola in due funicolari a vetture indipendenti e copre un dislivello di 85 metri, con pendenza del 52%. 

Una volta scesi dal primo percorso, si può continuare con la seconda funicolare, quella di Bergamo San Vigilio che - da Porta S. Alessandro - conduce al Colle di San Vigilio, dove si trova l’omonimo castello medievale, a quota 450 metri. Entrata in funzione nel 1912, ha una sola vettura che funziona a spola, è lunga 650 metri e la corsa dura qualche minuto. Il dislivello è di 90 metri, con una pendenza massima del 22%.

San Pellegrino Terme

Aperta nel 1909 per collegare il paese con la frazione di Vetta, sul Pizzo del Sole (a 650 metri di altezza), la funicolare di San Pellegrino Terme è stata dismessa nel 1989 e poi riaperta. Lungo il tragitto si possono ammirare il Grand Hotel, il Casinò e lo stabilimento termale; a monte, le ville Liberty dell’esclusiva zona residenziale e dell’Hotel Vetta, che risalgono al primo Novecento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Campo Dolcino, Val Chiavenna

La funicolare di Campo Dolcino è un impianto recente, e davvero spettacolare. Conosciuta anche come Sky Express, percorre interamente sottoterr  il tragitto che conduce dai 1.082 metri della stazione a valle fino ai 1.721 della frazione Motta, comprensorio di sport invernali frequentatissimo. Lunga un chilometro e mezzo, ha una pendenza del 51% e può arrivare a trasportare circa 2500 passeggeri all’ora.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura a Monza: prevista acqua a secchiate e grandine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento