rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
social

Il lago di Sartirana, una splendida riserva naturale poco lontano da Monza

La meta ideale per un pomeriggio lontano dalla città, grazie alla passeggiata di due chilometri attorno al lago

Hai voglia di fare una passeggiata tra l'acqua e natura? A poca distanza da Monza si trova uno splendido lago circondato dal verde incontaminato. Si tratta del lago di Sartirana, a Merate. Riserva naturale protetta, il lago di Sartirana si estende tra il Parco Adda Nord, il Parco di Montevecchia e la Valle del Curone.

Appena giunti nella riserva ci si rende conto sin da subito di essere in un posto speciale. Ideale anche per famiglie con bambini, il lago di Sartirana si estende su una superficie di quasi 10 ettari, e ha una passeggiata di circa 2 chilometri percorribile solo a piedi (l'accesso alle biciclette è vietato) che permette di ammirare tutta la bellezza del luogo.

Lungo il percorso si trovano dei pannelli didattici che aiutano a riconoscere tutto quello che si vede all'interno della riserva, come piante, uccelli e altri animali. Gli appassionati di fauna possono praticare del birdwatching dal capanno di osservazione raggiungibile attraverso un ponticello. Da qui sarà possibile ammirare la presenza di alcune specie di uccelli tra cui le cornacchie, gallinelle d'acqua, le folaghe e gli svassi. Con un po' di fortuna ci si può imbattere poi in aironi rossi e aironi cicerini, o nei germani reali.

Ma la fauna della riserva non finisce qui. Passeggiando lungo il lago di Sartirana si incontrano anche rospi, salamandre, rane verdi, tartarughe biacchi.

Per quanto riguarda la flora, c'è una forte presenza di ninfee bianche e rosa che fioriscono tra a prime e settembre. E non manca neppure la natura tipica delle zone paludose, come la canna di palude, la mazzasorda o la cicuta virosa.

A fare da cornice a questa meravigliosa riserva, la vista del Resegone, della vetta della Grignetta e il Monte Albenza.

Cosa fare al lago di Sartirana, a parte passeggiare? Una delle attività più praticate è la pesca. Qui è possibile effettuare infatti la pesca no kill per lucci e carpe (da rimettere in acqua dopo essere stati pescati), mentre per altre specie presenti è permessa la pesca classica.

L'accesso presso la riserva è vietato dal 1 aprile al 15 giugno nelle zone A e B, mentre nella zona A sita a nord il divieto si estende dal 1 marzo al 31 luglio. Questo per permettere alla fauna locale di riprodursi senza essere disturbati.

Per chi volesse raggiungere il lago di Sartirana in auto, si consiglia di lasciare l'auto presso il parcheggio di via Giovanni Paolo I all'incrocio con via Monte Grappa a Merate, mentre se il mezzo scelto da voi è il treno le stazioni più vicine sono quelle di Olgiate Molgora e Cernusco Lombardone, entrambe a circa 45 minuti a piedi dalla riserva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il lago di Sartirana, una splendida riserva naturale poco lontano da Monza

MonzaToday è in caricamento