Le location di Monza e Brianza scelte come set per i film

Non è terra di grandi film, la Brianza. Eppure, famose pellicole sono state girate proprio qui, a partire dagli anni Sessanta ad oggi

Foto di fabrio_it da Pixabay

Non è esattamente terra di grandi film, Monza e la sua Brianza. Eppure, alcune importanti pellicole sono state ambientate proprio qui. 

La notte (Barlassina e Monza)

Considerato da molti uno dei capolavori di Michelangelo Antonioni, "La notte" con Monica Vitti è un film del lontano 1960. Un dramma sentimentale che, per molte sue scene, è stato girato di notte al Golf Club di Barlassina: un luogo isolato, ai margini della città che - per via della sua posizione e delle sue tante stanze - ben si prestava sia ad ospitare attori e troupe che a fare da set.

Ma non solo: la scena che vede Giovanni (Marcello Mastroianni) passeggiare all'alba con la moglie Lidia (Jeanne Moreau) è stata girata nel parco di Monza.

Il Posto (Meda)

Film di Ermanno Olmi datato 1961, "Il Posto" (Premio della critica alla Mostra del Cinema di Venezia e annoverato tra i 100 film italiani da salvare) è stato girato tra la Brianza e Milano. In particolare, molte scene hanno Meda sullo sfondo: l'abitazione di Domenico Cantoni, protagonista del film, si trova laddove oggi ha sede la Asnaghi Interiors (in via Molino 2). Ma oggetto di riprese sono state anche la stazione cittadina e la chiesa di Santa Maria Nascente.

Asso (Monza)

Film del 1981 firmato da Franco Castellano e Pipolo, "Asso" è stato in parte girato a Monza. L'incontro tra Asso (Adriano Celentano) ed Enrichetta (Sylva Koscina) si svolge all'interno dell'ippodromo cittadino, oggi non più esistente: nella scena si scorge chiaramente Villa Mirabello. Inoltre, l’inseguimento di Bretella (Renato Salvatori) e del banchiere Luigi Morgan (Pippo Santonastaso) si conclude davanti alla Villa Reale.

La banda dei Babbi Natale (Monza)

Divertentissimo film con Aldo, Giovanni e Giacomo, "La banda dei Babbi Natale" è stato girato (anche) a Monza, città in cui Aldo vive per davvero. In particolare, ad essere stata ambientata nei prati adiacenti la villa settecentesca del Mirabellino è la scena del sogno di Giacomo.

Volevo solo dormirle addosso (Vimercate)

Successo di Eugenio Cappuccio, liberamente tratto dall'omonimo romanzo di Massimo Lolli, "Volevo solo dormirle addosso" ha la Brianza tra le sue location. In particolare, la multinazionale in cui lavora Marco (Giorgio Pasotti) è in via Energy Park a Vimercate. Mentre, ad Oreno, sono state girate scene di "Tutti gli uomini del deficiente": il carcere elvetico nel quale trascorre una notte don Leone Stella è in realtà Palazzo Foppa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Una domenica dal sapore medievale, tra i borghi e i castelli della Lombardia

  • Dove andare a fare castagne senza allontanarsi troppo da Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento