Seregno, "I Musici" del Caravaggio diventa un'opera di street art

All'angolo tra via Cavour e via Dante, l'artista Andrea Ravo Mattoni ha riprodotto su 150 mq di parete il capolavoro del Caravaggio

Centocinquanta metri quadrati di parete, trasformati in un'immensa tavolozza colorata: a Seregno l'arte di Caravaggio si fonde con la street art, dando vita ad un'opera scenografica e sorprendente.

L'artista Andrea Ravo Mattoni ha riprodotto il capolavoro "I Musici" del Caravaggio sulla facciata di un palazzo all'angolo tra via Cavour e via Dante. Una narrazione perfetta, che celebra Seregno città della musica citando il capolavoro di un grande pittore lombardo. La citazione, poi, è collocata proprio di fianco al Teatro San Rocco, dove storicamente si tiene il Concorso Pianistico Internazionale Ettore Pozzoli.

Quadro di proprietà del Metropolitan Museum di New York, "I Musici" è stato riprodotto da Ravo Mattoni tra il 31 agosto e il 6 settembre. Alla presenza della direttrice dell’Accademia Carrara, Maria Cristina Rodeschini, l'8 settembre si è tenuta la simbolica consegna del murales alla città. “Quest’opera ha già cambiato il volto di un quartiere. Arte Intorno è il filo conduttore di questa ma anche di altre iniziative, ed è il messaggio che vogliamo lanciare. Non vogliamo limitarci a sistemare ciò che è brutto, vogliamo portare bellezza nella nostra città” ha detto il sindaco, Alberto Rossi.

Chi è Andrea Ravo Mattoni

Nato nel 1981 a Varese, Andrea Mattoni, noto con il nome d’arte di Ravo, discende da una famiglia molto legata all’arte: il padre Carlo Mattoni è stato unartista di arte concettuale e comportamentale, illustratore e grafico; lo zio Alberto Mattoni è stato
un illustratore, noto come il nome di Matal; il nonno Giovanni Italo è stato illustratore delle figurine Liebig e Lavazza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 1995 Ravo inizia il proprio percorso di street artist, riscuotendo apprezzamenti. Gli studi universitari all’Accademia di Brera lo avvicinano all’arte classica e lo portano alla decisione della contaminazione dei generi classico e street art. Dal 2016 ha avviato il progetto ‘Pinacoteca a cielo aperto’, attraverso cui ripropone – opportunamente ridimensionate – sui muri delle varie città
opere classiche, soprattutto di Caravaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Rapina donna in metro, passante (brianzolo) lo insegue e lo blocca con un pugno in faccia

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Tragedia in Croazia, uccide la moglie poi si suicida: la coppia era originaria di Monza

  • Coronavirus, due casi positivi all’asilo: tampone per tutti i bambini di due sezioni

  • Cesano Maderno, bimbo positivo al covid: tampone e "quarantena" per tutta la classe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento