social Seregno

A Seregno è stata inaugurata la prima distilleria della Brianza

Il progetto, nato dall'esperienza dei suoi titolari nel mondo della birra, porterà nel 2024 al primo whisky made in Seregno

L'ultimo weekend di settembre, a Seregno, è stata inaugurata la prima distilleria della Brianza. 

Strada Ferrata, questo il suo nome, affonda le sue radici nel mondo della birra. L'ideatore del progetto è Agostino Arioli, tra i pionieri della birra artigianale in Italia e fondatore nel 1996 del Birrificio Italiano. Benedetto Cannatelli è alla guida - insieme a Railroad Brewing Co. - di un birrificio artigianale fortemente radicato nel territorio. Sono loro (insieme a Marco Giannasso, proveniente dal mondo di Unionbirrai e fondatore della Draco's Cave) l'anima di Strada Ferrata, una distilleria che intende reinventare il mondo dei distillati attraverso i suoi due prodotti must: il whisky e il New Make (un distillato italiano di cereali, puro o aromatizzato).

Grazie alla loro esperienza da birrai, i tre utilizzano orzi di carattere coltivati e maltati in Italia e lieviti da birra per ottenere una distillazione guidata da gusto e creatività. "Quello che ci distingue è l'attenzione che mettiamo sul fermentato di cereali (wash) derivata dalla nostra lunga esperienza da birrai e dalla approfondita conoscenza di lieviti, malti e fermentazioni" si legge sul sito di Strada Ferrata. "Fare New Make e whisky all’italiana per noi significa questo: riscrivere le regole e aprire la strada a un approccio radicalmente nuovo di fare e vivere la distillazione".

L'obiettivo? Sfidare il pensiero comune e riportare l’attenzione su un wash di altissima qualità, per creare eccellenti New Make puri o aromatizzati e complessi whisky invecchiati. I primi whisky made in Seregno arriveranno nel 2024.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Seregno è stata inaugurata la prima distilleria della Brianza

MonzaToday è in caricamento