Come ottenere supporto psicologico gratuito per l’emergenza Coronavirus

La quarantena non è facile, e l'isolamento fa nascere ansia e paure. Ecco le migliori consulenze psicologiche online a disposizione dei cittadini

Foto di Karolina Grabowska da Pixabay

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo a livello nazionale ha destabilizzato le vite di tutti noi, in primis facendoci cambiare drasticamente quelle che erano le nostre abitudini, il lavoro, l’allenamento in compagnia, l’aperitivo della domenica sera, una chiacchierata con i nonni.

Inevitabilmente c’è chi affronta il periodo buio con una sana dose di ottimismo e speranza e chi, invece, si lascia travolgere da dubbi, ansie e paure.  È per questo motivo che, sia a livello nazionale che regionale o addirittura per iniziativa dei singoli professionisti, sono state attivate diverse iniziative di sostegno e supporto online, molte di esse gratuite.

Ecco alcuni sportelli attivi online dove parlare, ascoltarsi e affrontare insieme le paure che l’epidemia e il Coronavirus hanno fatto nascere in noi. Perché insieme e con solidarietà #andratuttobene.

Lo psicologo Luca Mazzucchelli mette le sue competenze a disposizione  di chi ha bisogno dal suo profilo Instagram (@luca.mazzucchelli) e dal suo sito Internet (www.lucamazzucchelli.com). Tante sono le dirette da lui organizzate sul social network, nelle quali spiega il suo punto di vista sulla questione e risponde attivamente alle domande e ai dubbi posti dai suoi followers

Come lui, sono tanti i professionisti qualificati che si mettono a disposizione online con ottimi consigli su come attraversare il periodo di quarantena senza essere passivi e rinchiusi nelle proprie ansie e paure. Anzi, vivendo il tempo in maniera positiva, come fosse un’occasione per imparare qualcosa di più su di noi, per stare con la nostra famiglia e per liberare la fantasia, creando, divertendosi e arricchendosi. 

Un altro profilo molto utile è quello della Dott.ssa Stefania Lancini (@psicologa_stefania). Sul suo portale Internet (www.dottoressalancini.it) invita tutti noi a lasciar entrare la paura e a trasformarla in qualcosa di bello, creando una piccola “rivoluzione” partendo proprio da noi stessi e dalle mura della nostra casa.

Il Dott. Mazzucchelli è anche Direttore Scientifico dell’innovativa piattaforma Mindwork, un portale Internet sempre aperto, che mette a disposizione di chiunque ne avesse bisogno un servizio di consulenza psicologica. Il costo di una seduta si aggira d’abitudine sui 50€ ma, vista la situazione d’emergenza, i professionisti hanno deciso di regalare una serie di incontri gratuiti. Non serve raggiungere lo studio specialistico, basta solo accendere il proprio PC, Tablet o Smartphone e accomodarsi sul divano. Il servizio è infatti fornito tramite videochiamate. Ma come si attiva la seduta? Dopo essere arrivato sul sito e aver eseguito la registrazione, scegli lo psicologo che senti più vicino a te e ai tuoi bisogni (in base alle descrizioni fornite). Infine inserisci il codice sconto MINDFREE al momento del pagamento e il percorso scelto si attiverà.

Anche l’associazione non-profit monzese AdAgio si è prontamente attivata per offrire consulto psicologico ai cittadini che avvertono una situazione di disagio a causa del Coronavirus. Un gruppo di professionisti, regolarmente iscritti all’Albo degli Psicologi, mette a disposizione le sue competenze tramite incontri online, erogati principalmente attraverso la conosciuta applicazione di videochiamate Skype. Quella che tutti loro hanno accettato è una sfida importante: coniugare le nuove tecnologie con l’importanza della vicinanza, della relazione e del dialogo umano, in un periodo in cui stare tanto vicini non si può. Il servizio di Ascolto Psicologico Online è attivo per chiunque ne avesse bisogno, anche per i minori, previa autorizzazione di un genitore o di chi ne fa le veci. I colloqui sono solitamente di 50 minuti e il pacchetto ne offre fino a 3 gratuiti. Per richiedere un appuntamento basta accedere al sito www.associazioneadagio.it e inviare una mail o telefonare al numero indicato. 

La Regione Lombardia - e insieme ad essa tante altre – ha deciso di offrire ai propri cittadini, specie quelli che vivono nelle zone più colpite dall’emergenza, il PSY – Servizio Gratuito di Supporto Psicologico Telefonico. Data la quarantena forzata e il repentino cambio delle abitudini, lo scopo del PSY è quello di assistere e infondere vicinanza a chi in questo momento è colpito da disagio, paura e solitudine. Per ulteriori informazioni sull’iniziativa e per accedervi bisogna inviare una mail a sipemsoslombardia@gmail.com o un SMS (anche Whatsapp) al numero 379 1898986, indicando in entrambi i casi il recapito telefonico al quale essere ricontattati. 

Perché scegliere la psicologia online? Perché in questo momento si può avere un aiuto ma bisogna anche donarlo stando a casa, per il bene nostro e di tutti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si butta a terra all'Esselunga: "Ho fame" e gli regalano spesa. Poi sputa alla guardia

  • Mascherina obbligatoria per uscire: 250mila distribuite gratis a Monza e Brianza

  • Coronavirus, in Brianza 111 nuovi casi: al via la distribuzione (gratis) di mascherine

  • Coronavirus, nuova crescita di casi in Brianza: 141 nuovi contagi. A Monza oltre 500 positivi

  • La lettera dell'infermiera del San Gerardo: "Ho stretto le mani di chi moriva solo"

  • Negli ospedali lombardi oggi più dimessi che ricoverati: in Brianza 90 nuovi casi

Torna su
MonzaToday è in caricamento