rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
social

Torta paesana: origini, ricetta originale e curiosità

Ingredienti, preparazione e curiosità del dolce brianzolo più famoso (e più goloso!)

Il michelacc (pane e latte) è soltanto uno dei nomi con cui viene chiamata la buonissima torta paesana. Tradizionale dolce lombardo, in particolare della Brianza, della Martesana e delle zone del lago di Lecco e Como, viene talvolta chiamata torta nera, torta di latte paesana, torta di pane, torta paciarella (a Gessate), papina (a Cabiate) o torta di Canegrate. Comunque la si chiami, la torta paesana è un dolce nato per essere consumato in comunità e condiviso con gli amici. La tradizione vuole che la si prepari verso ottobre e la si regali come buon augurio.

La leggenda narra sia stata creata da una mamma per addolcire il figlio burbero, semplicemente con il pane raffermo che fa di questo dolce povero il suo elemento principe. Nel corso degli anni di versioni ne sono state create davvero molte e, oggi, chiunque la prepari ci aggiunge un pizzico di originalità: dall’anice al cioccolato, i biscotti secchi, l’uvetta fino agli amaretti.

Nella ricetta originale gli ingredienti fondamentali sono due: pane raffermo e latte.

Ingredienti:

300 gr di pane raffermo
1 l di latte intero
2 uova medie
120 gr di amaretti
50 gr di cacao amaro
120 gr di zucchero
70 gr di uvetta
50 gr di pinoli
la scorza e il succo di 1 arancia

Per preparare la torta di pane bisogna scaldare il latte senza farlo bollire. Prendi il pane raffermo e riducilo a pezzetti. Grattugia sul pane la scorza di arancia e versa sopra il latte ben caldo. Copri con della pellicola e lascia riposare per almeno mezz’ora. Giralo ogni tanto per fare in modo che il pane si ammorbidisca bene nel latte.

Nel frattempo, spremi l’arancia e mettici dentro le uvette a macerare. In un mixer grattugia amaretti e cacao: una volta ridotto in polvere aggiungilo al pane nell’acqua, poi aggiungi anche i pinoli e lo zucchero. Filtra l’uvetta e inserisci anche quella. Gira con un cucchiaio per amalgamare bene il tutto.

Rovescia il composto in una teglia precedentemente imburrata, di circa 24 cm di diametro, e metti in forno. Infornare a 160°C per 50 minuti in forno ventilato. La torta paesana va servita fredda, ma è buonissima anche tiepida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torta paesana: origini, ricetta originale e curiosità

MonzaToday è in caricamento