Martedì, 27 Luglio 2021
social

WhatsApp rosa, una truffa che può costare cara: come difendersi

Dietro la versione rosa dell'app di messaggistica si cela un pericolo malware, che può rubare anche i dati dei propri sistemi di pagamento elettronici

Purtroppo quello delle truffe online è diventato un problema sempre più ricorrente. Dopo la truffa del “pacco che sta arrivando”, ecco l’ennesima frode pronta a colpire i possessori di un cellulare. Si tratta di una versione tutta rosa di Whatsapp, ovvero “Whatsapp Pink”. 

A diffondere l’allarme è il ricercatore per la sicurezza Rajshekhar Rajaharia che, con un video su Twitter, mostra cosa accade se si scarica la finta versione rosa di WhatsApp.  Ai malcapitati arriva un link che invita a scaricare la versione pink della comunissima app di messaggistica, ma in realtà dietro si nasconde un malware capace di entrare nel cuore del cellulare rubando dati sensibili come rubrica e accesso alle carte di credito. 

Cliccando sul link, infatti, la finta app verrà scaricata. Anche se non sarà visibile sulla schermata principale, WhatsApp Pink rimarrà comunque attiva procedendo appunto al furto dei dati.  Oltre ad accedere al conto corrente degli sfortunati utenti, il virus utilizzerà i contatti in rubrica per recapitare loro il pericoloso link. 

Come procedere in caso di infezione dal virus

Se dovesse capitare di restare vittime della nuova truffa online, nessuna paura. Basterà andare in Impostazioni, Applicazioni e, una volta individuata WhatsApp Pink, disinstallarla. Per una maggiore sicurezza, si consiglia di eliminare anche la conversazione con i malintenzionati. 

Gli esperti raccomandano fermamente di non scaricare mai un’App, se non dallo store ufficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

WhatsApp rosa, una truffa che può costare cara: come difendersi

MonzaToday è in caricamento