social

Virginia Magliulo, romana di nascita e brianzola d'adozione, è tra le 100 donne vincenti di Forbes

Cinquantaduenne romana, a Brugherio dal 1999, Virginia Magliulo ha alle spalle una carriera da ingegnere costellata di successi. Per Forbes, è una delle 100 "wonder woman" mondiali

Classe 1968, Virginia Magliulo è nata a Roma. Dal 1999 vive però a Brugherio, nel cuore della Brianza.

Tre volte mamma, nella sua carriera da ingegnere ha collezionato incredibili successi. Da ultimo il riconoscimento di Forbes, che l'ha inserita nella classifica delle 100 donne vincenti. Il motivo? La sua "scalata" all'interno di ADP, multinazionale americana leader nella gestione del capitale umano in cui è entrata nel 2015 come direttore del servizio clienti. Dopo soli cinque mesi, è stata promossa a direttore generale di ADP Italia. Nel 2017  è diventata general manager per il Sud Europa, nel 2019 presidente global view. Arrivando così a guidare oltre 1.000 persone.

Diplomata al liceo scientifico a Parigi, laureata in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Milano, dopo il perfezionamento al Project Management Institute di Washington ha cominciato a lavorare come ingegnere di cantiere tra Londra, Parigi, Strasburgo e Israele. 

Virginia Magliulo non è però "solamente" un ingegnere: è anche una paladina dei diritti delle donne, da sempre in prima fila nella lotta alla disparità salariale. Più volte, agli inizi, si è sentita dire di mentire qualora fosse arrivata al lavoro per qualche problema coi bambini. Lei, però, non si è mai piegata: se deve assentarsi per partecipare alla recita dei suoi figli, lo fa senza accampare scuse. Perché il lavoro da fare nelle aziende italiane è ancora tanto. E un leader, di qualsiasi sesso sia, deve promuovere il cambiamento e aiutare la sua azienda a raggiungere l'eccellenza attraverso valori fondamentali quali la collaborazione e l'inclusività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virginia Magliulo, romana di nascita e brianzola d'adozione, è tra le 100 donne vincenti di Forbes

MonzaToday è in caricamento