Assicuratori e consumatori portano in scena i temi del rischio, della prevenzione e della mutualità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Tappa a Carnate per lo spettacolo teatrale "Io & i rischi" del Forum ANIA-Consumatori

Dall'epoca dei mercanti veneziani fino all'era di Facebook, la storia del rischio (e della possibilità di prevenirlo) raccontata in uno spettacolo teatrale studiato per i ragazzi delle scuole medie. Questi i contenuti della rappresentazione ideata e proposta dal Forum ANIA-Consumatori, che oggi ha fatto tappa all'Istituto Eugenio Montale di Carnate (Monza e Brianza), dove gli studenti delle quattro classi della scuola secondaria di I grado, con i relativi docenti, i rappresentanti delle istituzioni locali e del Forum, hanno assistito allo spettacolo interattivo all'interno dell'Auditorium scolastico.

La rappresentazione teatrale è una declinazione dell'iniziativa educativa "Io & i rischi" (www.ioeirischi.it), che il Forum ANIA-Consumatori mette gratuitamente a disposizione per le scuole medie e superiori di tutta Italia per approfondire i temi del rischio, della prevenzione e della mutualità. Negli anni, questa iniziativa - realizzata dal Forum in collaborazione con Università Cattolica del Sacro Cuore, Università Luigi Bocconi e Associazione Europea per l'Educazione Economica - ha coinvolto 900 scuole, 1.500 classi eoltre 40mila studenti di tutta Italia.

A completamento del percorso didattico in aula, affrontato insieme ai propri docenti con l'ausilio di kit didattici, gli studenti possono assistere allo spettacolo teatrale e concludere l'iter di studio con un momento di svago e, allo stesso tempo, di riflessione. Durante lo spettacolo, grazie all'interazione con gli attori e agli episodi messi in scena, focalizzati sui rischi connessi all'uso di social network o alla ben nota storia del Titanic, i ragazzi possono infatti riflettere e comprendere che i rischi sono una componente della vita di tutti i giorni e che possono essere gestiti attraverso la prevenzione e la mutualità.

Obiettivo dell'iniziativa è proprio quello di insegnare ai ragazzi come riconoscere le situazioni di rischio nella vita quotidiana e gestirle, imparando i concetti chiave della cultura assicurativa per sviluppare le competenze indispensabili ad affrontare le scelte individuali e sociali che affronteranno nel corso della loro vita.

Torna su
MonzaToday è in caricamento