rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Sport

Solo sconfitte e pareggi, il Monza di Silvio Berlusconi non sa vincere: Zaffaroni in bilico

Da quando il club è nelle mani del cavaliere ha collezionato solo pareggi e sconfitte

Non sa vincere il Monza di Silvio Berlusconi. Dal giorno del closing (28 settembre) a oggi i il club dell'ex patron del Milan non ha mai vinto: in cinque giornate ha ottenuto tre sconfitte e due pareggi, mentre prima del suo insediamento aveva collezionato 9 punti in tre partite.

L'era del Monza di Berlusconi sembra essere iniziata in salita. L'ex presidente del consiglio pensava a una rapida scalata verso la Serie A: un'ascesa rapida, ipotizzata in soli due anni. Invece non tutto sembra andare nel verso giusto: il nuovo presidente aveva in mente una squadra di ragazzi senza tatuaggi né barbe, con i capelli corti e un atteggiamento rispettoso verso arbitri e avversari. Voleva un club che vincesse sempre con tre goal di scarto. Invece il Monza ha preso retu da giocatori dal corpo disegnato come una tavola di fumetto, mentre l'unica volta che ci sono stati tre gol di scarto è stata con il Vicenza, ma tutte le reti sono state messe a segno dalla formazione veneta.

L'ultima sconfitta è andata in scena domenica 21 ottobre in casa dove i biancorossi hanno perso contro il Teramo per 1-0. Un match che ha messo ancora di più in bilico le sorti di mister Zaffaroni. Secondo alcune voci il cavaliere vorrebbe vedere in panchina un suo vecchio pallino: Christian Brocchi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solo sconfitte e pareggi, il Monza di Silvio Berlusconi non sa vincere: Zaffaroni in bilico

MonzaToday è in caricamento