Sabato, 16 Ottobre 2021
Sport

Brianteo vietato per i tifosi biancorossi: la protesta dei tifosi

I sostenitori che non hanno la tessera del tifoso fuori dai cancelli. Arbizzoni: "Dalle società nessuna collaborazione". Nel mirino anche Seedorf

Niente Brianteo per i tifosi del Monza. Sembra un controsenso. In realtà una spiegazione c'è. Nel derby Tritium Monza in programma oggi, la squadra biancorossa gioca in trasferta. Quindi i sostenitori non in possesso della tessera del tifoso non potranno accedere all'impianto.

In programma per domenica pomeriggio una manifestazione di protesta della curva «Davide Pieri». «Il Brianteo è casa nostra - rivendicano  i supporters - e saremo fuori dalla Sud per manifestare contro questa ennesima mancanza di rispetto».

Coi tifosi sarà presente anche l'assessore allo Sport Andrea Arbizzoni, storico tifoso del club di Via Ragazzi del '99. "Abbiamo provato a chiedere alle società di cercare un accordo per favorire i tifosi, ma non c'è stata collaborazione" commenta l'esponente della Giunta.  "Si tratterà  naturalmente di una manifestazione pacifica".


Contestata anche la società, accusata di non essersi espressa. Non sfugge alla rabbia nemmeno Clarence Seedorf, co-proprietario del Monza: «Se non investe nella squadra, recita il comunicato dei  tifosi - per lui in città  non c'è posto». Il fuoriclasse del Milan è accusato di disinteresse e di sbarrare la strada ad imprenditori locali pronti ad investire. Su tutti, il nome di Davide Erba, presidente e amministratore della Stonex, ditta che produce apparecchi di misurazione con sede a Lissone. Erba è già presidente di Fiammamonza, la squadra ci calcio femminile del capoluogo in cui in passato militò la ex moglie di Ronaldo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brianteo vietato per i tifosi biancorossi: la protesta dei tifosi

MonzaToday è in caricamento