Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport

Brianteo, ancora polemiche tra calcio e rugby

La società di calcio, con una nota, "punzecchia" l'Aironi Viadana ma contemporaneamente "apre" alla collaborazione e alla coesistenza dei due sport nello stadio. E Monza-Reggiana non sarà anticipata

Possono convivere calcio e rugby al Brianteo? Stando alle recenti polemiche sembrava proprio di no. Tema dello scontro è soprattutto la condizione del terreno di gioco dopo l'incontro di rugby, che a dire di molti (e sicuramente della società di calcio) rovina il manto erboso. Ma, d'altra parte, la squadra di rugby degli Aironi Viadana (per regolamento) dovrebbe avere a disposizione l'impianto per 24 ore prima della "sua" partita.

Dilemma non da poco. A metà dicembre, si era risolto con la richiesta (accordata) di anticipare Monza - Benevento al venerdì pomeriggio. Mossa "sgradita" al rugby, che aveva lamentato di non avere abbastanza tempo per gli allenamenti in vista dell'incontro del giorno successivo. L'A.C. Monza Brianza, in vista del turno di metà gennaio per la seconda giornata del girone di ritorno, aveva chiesto allora il posticipo a lunedì dell'incontro Monza - Reggiana, ma il posticipo non è stato accordato.

Ora, in una nota, la società dichiara di avere rifiutato l'offerta dell'anticipo a venerdì. Monza - Reggiana si giocherà così domenica 15 gennaio, cioè il giorno dopo l'incontro di rugby dell'Heineken Cup. "Vogliamo dimostrare con i fatti - scrive l'A.C. Monza Brianza - l'assoluta buona volontà nel contribuire a limitare i disagi relativi all'organizzazione dell'evento rugbystico".

"Tutto ciò - e arriva la 'punzecchiatura' finale - nonostante la società Aironi Viadana non abbia ancora adempiuto al pagamento dell'affitto dello stadio per la scorsa partita di dicembre". La "partita" non sembra affatto terminata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brianteo, ancora polemiche tra calcio e rugby

MonzaToday è in caricamento