rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Calcio

Serie C Girone A. Parla il direttore generale Ninni Corda, facendo il punto della situazione in casa Seregno

La trasferta di domenica sarà la terza per il Seregno allo stadio Sandrini di Legnago negli ultimi anni

Alla vigilia di una partita di campionato, prima della rifinitura in vista della trasferta a Legnago, ha parlato il direttore generale Ninni Corda, facendo il punto della situazione in casa Seregno:

La trasferta di domenica sarà la terza per il Seregno allo stadio Sandrini di Legnago negli ultimi anni. Nel marzo del 2014, gli azzurri, con David Sassarini in panchina, impattarono 2-2 con i veneti, al termine di un match ricco di colpi di scena.

Sotto 1-0 all’intervallo, sulla scorta di una conclusione balisticamente impeccabile di Matteo Cavallini, gli ospiti pareggiarono in apertura di ripresa con un rigore insaccato da Alessio Battaglino, al centocinquantesimo gol della sua carriera, ma subito i padroni di casa rimisero la freccia con Nicola Valente.

A fissare lo score definitivo fu quindi un’autorete di Federico Baschirotto, che come Cavallini più tardi visse una breve esperienza in Brianza.

Nel dicembre del 2018, al contrario, il Seregno uscì sconfitto con il punteggio di 1-0, maturato grazie ad una prodezza di Riccardo Cocuzza a 20’ dal termine, dopo che prima Andrea Capelli per gli azzurri e poi Danilo Peinado per i veronesi avevano sbattuto sulla traversa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C Girone A. Parla il direttore generale Ninni Corda, facendo il punto della situazione in casa Seregno

MonzaToday è in caricamento