Giovedì, 21 Ottobre 2021
Calcio

Serie C Girone A. Il Seregno trova il pari contro il Mantova, Valeau risponde a Paudice

I padroni di casa trovano un altro pari dopo quello di prestigio contro il Padova

Secondo pareggio consecutivo per il Seregno nel campionato di Serie C Girone A. Dopo Padova, dove la prestazione aveva convinto tutti, oggi contro il Mantova la formazione brianzola ha compiuto un mezzo passo falso.

Senza Raggio Garibaldi, Mandorlini, Iurato e Marino, con Gentile non al meglio e con Vitale in panchina dopo un lungo infortunio. Mariani ha sopperito in avvio adattando a centrale di centrocampo Gemignani. L’inizio è stato favorevole agli ospiti, che dopo appena 3’ hanno aperto le marcature.
Paudice innesca sulla destra Guccione, che s'invola in solitudine e trova la grande risposta di Fumagalli, che devia sul palo il suo diagonale. Il primo a fiondarsi ancora sulla sfera è stato però lo stesso Paudice, che insacca, con i brianzoli a chiedere invano il suo fuorigioco.
Il gol non spegne le velleità dei padroni di casa, che poco alla volta riprendono in mano le redini del match, macinando opportunità su opportunità. La più clamorosa è la mischia alla mezz’ora, che dopo un tentativo di Borghese registra una gran botta di D’Andrea, che c'entra la traversa e il palo, prima che la palla torni a Borghese, sulla girata del quale Gerbaudo salva sulla linea.
I locali raccoolgono il premio dei loro sforzi al 42’, quando D’Andrea mette in movimento Valeau, che di sinistro folgora Tosi sotto la traversa. Nel recupero, un cross di D’Andrea ha trova Cernigoi libero ad un passo dalla porta: il centravanti mantovano del Seregno si inarca per colpire di testa, ma il cuoio finisce sopra la traversa.
Nella seconda frazione, il copione non muta, ma dopo un’occasione iniziale, con D’Andrea che calcia sull’esterno della rete, i seregnesi proseguono senza la necessaria lucidità, permettendo ai virgiliani di difendersi senza affanni.
Una nuova scossa alla gara l’ha regala l’espulsione al 35’ di Invernizzi, per un fallo da ultimo uomo su Bertini in contropiede, interpretazione apparsa un po’ forzata da parte dell’arbitro Bitonti di Bologna, poco convincente nell’arco dei 97’.
Con un uomo in meno, gli azzurri cambiano marcia, tornando a schiacciare i biancorossi, senza tuttavia che il risultato cambi.
Il Seregno è atteso ora domenica 17 ottobre, alle 17,30, dalla trasferta ad Alessandria contro la Juventus Under 23.

Le formazioni del match:

Seregno: Fumagalli; Galeotafiore, Borghese, Rossi; St Clair (13’ s.t. Signorile, 40’ s.t. Cortesi), Jimenez (26’ s.t. Vitale), Gemignani, Invernizzi, Valeau (40’ s.t. Zoia); Cernigoi, D'Andrea (13’ s.t. Cocco). A disp.: Lupu, Anelli, Gentile, Aga, Alba, Scognamiglio e Pani.

All.: Mariani.

Mantova: Tosi; Esposito, Checchi, Milillo, Darrel; Gerbaudo (28’ s.t. Silvestro), Zibert, Messori; Guccione, Paudice, Bertini (46’ s.t. Zappa). A disp.: Marone, Bianchi, Bucolo, Rihai, Pinto, Panizza, Fontana, Vaccaro e Piovanello.

All.: Lauro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C Girone A. Il Seregno trova il pari contro il Mantova, Valeau risponde a Paudice

MonzaToday è in caricamento