rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Calcio

Clamoroso a Seregno: giocatori e società minacciati di morte

Il Presidente Erba si sbilancia accusando l'ex dirigente Ninni Corda

Scoppia il caso a Seregno: la società ha dovuto denunciare alcune persone ai carabinieri a causa di minacce di morte e aggressioni fisiche ai danni del: portiere, del vicepresidente e di altri due giocatori.
Il presidente Davide Erba ha detto che questi episodi sono cominciati dopo la sua decisione di vendere la società a causa di alcuni problemi con i tifosi.
L'ultimo episodio però è stato davvero grave, tanto da arrivare a sentire frasi riguardanti il figlio dell'estremo difensore dei brianzoli.
La cosa più assurda però è che il Presidente abbia chiaramente detto ad Ansa che il mandante di tale aggressione sia Ninni Corda, DS licenziato negli ultimi giorni per dissidi interni.
Si attendono novità nei prossimi giorni per riuscire a capire meglio i dettagli della vicenda.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clamoroso a Seregno: giocatori e società minacciati di morte

MonzaToday è in caricamento