Tritium dei miracoli: recupera due gol e passa il turno di Coppa Italia

La Tritium supera il turno di Coppa Italia Lega Pro al termine di un match incredibile: i biancoazzurri hanno ragione del Cuneo dopo i tempi supplementari. La partita dei trezzesi inizia male, già all'8' i padroni di casa piemontesi trovano il vantaggio

Matteo Chinellato

MONZA - La Tritium supera il turno di Coppa Italia Lega Pro al termine di un match incredibile: i biancoazzurri hanno ragione del Cuneo dopo i tempi supplementari. La partita dei trezzesi inizia male, già all’8’ i padroni di casa trovano il vantaggio grazie ad una clamorosa autorete di Monacizzo (il centrocampista effettua un retropassaggio maldestro, che sorprende Paleari e finisce in porta). Il raddoppio del Cuneo arriva al 37’: Carfora schizza via a destra ed effettua un bel cross, Scaglia è pronto in mezzo e segna con un bel piatto sinistro. Nella ripresa la Tritium reagisce e al 53’ accorcia le distanze con Cogliati (bravo a girare in rete con il piatto una punizione di Monacizzo). Al 92’ Chinellato impatta sul 2-2 con un bellissimo colpo di testa (su altro cross di Monacizzo) e l’incontro va ai supplementari.

La Tritium è carica e al 6’ si conquista con Cogliati un solare calcio di rigore (nell’occasione il Cuneo, già in 10 per il rosso a Di Quinzio, resta in 9 per l’espulsione di Negretti e in porta va Scaglia): dal dischetto Chinellato è letale e regala agli abduani il passaggio del turno.

IL POST PARTITA

Paolo Bertani tira un sospiro di sollievo. "Le gare di Coppa Italia sono sempre aperte – spiega il tecnico – l’importante è crederci. Al termine del primo tempo ero molto arrabbiato e nell’intervallo sono stato duro con la squadra, ho superato il mio limite ma ce n’era bisogno: avevo chiesto una prova di carattere invece abbiamo buttato via la prima frazione, segnando tra l’altro un autogol incredibile. Chi è entrato in campo nella ripresa ha fatto bene: Cogliati e Chinellato li conosciamo, Spagnoli ha dimostrato personalità in un ruolo non suo. Nel secondo tempo la squadra ha giocato con ben altri ritmi ed è stata premiata giustamente. Domenica con il Pavia ci saranno in palio punti pesanti: la vittoria di oggi è una bella iniezione di fiducia, non penso che i supplementari avranno un peso dal punto di vista atletico. In Coppa, invece, affronteremo il Como e di questo sono contento: in campionato meritavamo i tre punti, per cui cercheremo la rivincita".

Dopo un primo tempo difficile, condito da un’autorete grossolana, Christian Monacizzo ha reagito alla grande. "Nel primo tempo abbiamo fatto fatica, io poi ho fatto un brutto errore e ne ho sofferto un po’, non mi era mai capitato in carriera un episodio del genere. Comunque non mi sono abbattuto, bisogna sempre rialzare la testa: sono contento di aver fatto due assist e che la squadra abbia vinto. Nella ripresa, con il 4-3-3, ci siamo sistemati meglio in campo e siamo saliti sul piano fisico e mentale: ovviamente le due espulsioni del Cuneo ci hanno favoriti, ma ormai avevamo già recuperato la partita".

CUNEO: Negretti, Carfora, Serino (dal 61’ Ruggeri, dall’80’ Ferri), Scaglia, Carretto, Quitadamo, Lodi, Palazzolo (dal 76’ Longhi), Oddenino, Di Quinzio, Ferrario. In panchina Rossi, Garavelli, La Caria, Martini. All. Rossi.

TRITIUM: Paleari, Martinelli (dal 67’ Spagnoli), Brandi (dal 46’ Cogliati), Monacizzo, Cusaro, Teoldi, Cremaschi, Corti, Spampatti, Fioretti (dal 49’ Chinellato), Nardiello. In panchina Pellegrinelli, Bossa, Zanga, Torno. All. Bertani.

Arbitro: Serra di Torino (Iacobone di Nichelino – Botosso di Biella).

Reti: aut. Monacizzo (C) all’8’, Scaglia (C) al 37’, Cogliati (T) al 53’, Chinellato (T) al 92’, Chinellato (T) su rigore al 9’ pts.

Note: espulsi Di Quinzio (C) all’89’ per gioco scorretto e Negretti (C) al 6’ pts per doppia ammonizione. Ammoniti Carfora, Lodi (C), Cremaschi, Nardiello (T). Angoli 8-3 per il Cuneo. Recuperi 2’+5’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento