Monza, il tempio della velocità non chiude: ora il "Gp d’Italia" è salvo

Il Senato ha approvato la legge di stabilità, concedendo ad Aci la possibilità di partecipare all’investimento da 19 milioni di dollari per il Gp a Monza

Il Gran Premio resta a Monza - Foto repertorio

La storia continuerà a fare tappa a Monza. Le monoposto continueranno a sfrecciare in quel museo a cielo aperto che è il circuito del Parco. Ci sarà ancora il tempio della velocità nel calendario dei prossimi anni della Formula Uno. I soldi, quelli tanto richiesti dal boss del Circus, Bernie Ecclestone, sono finalmente stati trovati e la partita è ormai chiusa. 

“Il Gp di Monza è salvo”, ha annunciato un entusiasta Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Automobil club Italia. A sbloccare l’impasse che andava avanti ormai da mesi è stata l’approvazione definitiva da parte del Senato della legge di Stabilità, che dà il via libera all’Aci per partecipare ai costi di organizzazione della gara di Formula 1 nell’impianto monzese. 

L’Aci, così prevede l’articolo 183, potrà utilizzare i propri utili - anche quelli ottenuti grazie all’attività del pubblico registro automobilistico, il Pra -, per dare una mano all’Ac Milano nel sostenere le spese e prorogare il contratto con la Formula Uno, in scadenza nel 2016. 

Quello preso dall’associazione di Sticchi Damiani è un impegno notevole, perché l’Aci - almeno così sembra - contribuirà per circa due terzi alle richieste avanzate dalla Fom. Numeri alla mano, l’Automobil Club d’Italia sborserà circa 12,5 milioni di dollari, mentre i restanti 6,5 arriveranno dall’Ac Milano, gestore del circuito attraverso la federata Sias. 

“E’ un impegno finanziario notevole che ci costringerà anche a redigere un piano di risparmi", ha spiegato Sticchi Damiani, annunciando che nelle prossime ore sentirà Bernie Ecclestone per fissare un appuntamento per mettere nero su bianco l’intesa. 

"L’accordo con Bernie è in sostanza già stato trovato, dobbiamo solo mettere a fuoco alcuni dettagli e particolare non secondario, la durata del contratto. L’obiettivo - ha concluso Damiani - è comunque siglare l’accordo, che verrà firmato da me e Capelli, entro la fine di gennaio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento