Il Castiglione batte il Renate e prende le distanze dalla squadra di Sala

Cocente sconfitta per il Renate che, anche se con una partita in meno, non può tentare il sorpasso

Castiglione:  Iali; Borghetti, Notari, Solini, Pini; Talato (dal 38’st Mor), Mangili, Ruffini, Radrezza; Ferrari, Maccabiti (dal 40’st Tonani).

A disposizione:  Bason, Cambareri, Treccani, Pasinetti, Azzali.  All: Ciulli

Renate:  Galli. R; Adobati, Gavazzi, Ferrari, Morotti; Gualdi, Cavalli, Mantovani; Gaeta (dal 23’st Santonocito), Brighenti, Zanetti.

A disposizione:   Santurro, Bergamini, Frigerio, Galli. N, Mastrototaro, Storani.  All: Sala

Reti: 18’pt Ferrari (C), 26’st Maccabiti (C)

Ammoniti:  Ruffini (C); Zanetti (R), Adobati (R), Gualdi (R)

Espulsi: al 18’st Ferrari (R)

Angoli: 6 a 2 per il Renate

Arbitro: Sig. Niccolo Pagliardini di Arezzo coadiuvato dai Sigg. Pellegrini di Arco Riva e Novellino di Brescia.

Recupero:  1’ +  3’

Spettatori: 350 circa

CASTIGLIONE -  Il marchio di fabbrica del Castiglione è la fisicità unita ad una grande quadratura di squadra che pensa soprattutto alla fase difensiva piuttosto che a quella offensiva. Ed anche oggi lo si è visto con un Renate che ha fatto la partita cercando di sfruttare i pochissimi spazi disponibili. I padroni di casa, trascinati dal talento di bomber Ferrari hanno trovato due gol con i quali si sono aggiudicati il match.

All’8’ aprono le danze i rossoblù di mister Ciulli. Ferrari salta con un doppio dribbling Gavazzi per poi concludere di potenza trovando la pronta opposizione di Galli, all’esordio in campionato. La risposta delle pantere arriva sull’azione seguente. Cross basso di Morotti per Brighenti che gira di piatto di prima intenzione ma Iali compie un grande intervento negando il vantaggio ai nerazzurri. Dieci minuti più tardi arriva il gol del Castiglione. Lancio lungo dalla difesa che finisce sui piedi di Talato, cross in mezzo per Ferrari e conclusione ribattuta da Gavazzi. L’attaccante di casa si avventa ancora sulla sfera ed appoggia in rete.

La ripresa si apre subito con un brivido per il Renate. Un errore di Cavalli permette a Ferrari di trovarsi a tu per tu con il portiere. La difesa renatese riesce a chiudere sull’attaccante rossoblù permettendo a Galli di uscire poi in presa bassa. I ragazzi di Sala giocano i primi venti minuti all’arrembaggio dando la sensazione di poter pareggiare da un momento all’altro. Al 18’ però, ecco l’episodio sfortunato che condiziona il resto della partita. Intervento a gamba tesa in ritardo di Ferrari e rosso diretto per il difensore parmigiano, fin lì perfetto. Il fallo non era sicuramente cattivo, con l’arbitro che ha giudicato troppo severamente l’accaduto. L’uomo in meno e l’assetto difensivo del Castiglione hanno reso quasi impossibile la rimonta. Al 26’, i padroni di casa chiudono definitivamente l’incontro con la rete di Maccabiti, lesto a sfruttare la ribattuta di Galli sul tiro di Mangili.

L’unica nota nerazzurra si segnala al 45’, con un bel colpo di testa di Zanetti che termina a lato di poco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento