Monza costretto al pari da un buon Milazzo

Continua il momento positivo del Monza di Antonino Asta che con il pareggio di Milazzo ottiene il quarto risultato utile consecutivo.

MILAZZO -  Termina in parità la gara tra il Milazzo e il Monza, valevole per la quindicesima giornata di campionato di Seconda Divisione Lega Pro. Primo tempo dal ritmo blando e senza grandi emozioni.  Le due squadre non riescono a mostrare il proprio gioco a causa del forte vento. Il Milazzo gioca con un 4-4-2 che diventa 4-3-3 in fase d'attacco. L'arbitro, il signor Rossi di Rovigo, grazia Puccio, non ammonendolo dopo una vistosa trattenuta ai danni dell'ex, Lewandowski. Quest'ultimo, dopo meno di venti minuti, è costretto a ricorrere alle cure dei sanitari per una vistosa ferita alla mano destra. Il primo tiro in porta arriva alla mezz'ora. La conclusione di Puccio dai 30 metri finisce alta. Gasbarroni prova a mettersi in mostra con un tiro a giro da posizione decentrata al limite dell'area di rigore. La sfera finisce a lato, ben controllata da Tesoniero. Il Monza prova a rendersi pericoloso attraverso i calci piazzati. Da un calcio d'angolo battuto da Calliari nasce il gol di Cattaneo che, solo, svetta di testa dentro l'area piccola, anticipa Tesoniero e di testa mette dentro. Il guardalinee, però, segnala che la palla era uscita prima di arrivare in area e l'arbitro annulla.

Il secondo tempo si apre con due occasioni, una per parte. Dopo meno di minuto su punizione di Lewandowski, Suriano si avvita e di testa manda a lato di un soffio, con Castelli battuto. Al terzo è Valagussa a non sfruttare un ottimo pallone di Finotto e manda alto di poco da poco dentro l'area. Il match si innervosisce e i due fantasisti, Gasbarroni e Lewandowski, arrivano quasi alle mani. Il direttore di gara ammonisce entrambi. Passa un minuto e i due arrivano di nuovo a contatto. Il francese entra deciso, l'ex doriano allunga l braccio e gli dà una manata in volto. Rossi vede tutto ed estrae il secondo giallo all'indirizzo di Gasbarroni. Il Milazzo va vicinssimo al gol: tiro di Urso, Castelli non blocca e Suriano da meno di un metro e a porta libera manda incredibilmente fuori. Dopo dieci minuti ritorna la parità numerica: Urso scalcia il neo-entrato Ravasi e l'arbitro estrae il rosso.
Zero a zero il finale e il Milazzo mantiene la sua imbattibilità.

MILAZZO - MONZA 0-0

MILAZZO (4-4-2): Tesoniero; Campanella, Pepe, Strumbo, Salustri; Simonetti, Cuomo, Urso, Campanaro; Lewandowski (C), Suriano. (Previti, Bellich, Pergolizzi, Calcagno, Alosi, Maisano, Traviglia). All. Tudisco.

MONZA (4-3-1-2) Castelli; Franchino, Polenghi (C), Cattaneo, Anghileri; Valagussa, Calliari, Puccio (83' Bi Zamble); Gasbarroni; Vita, Finotto (74' Ravasi). (Pazzagli, Fronda, Desole, Morao, Laraia). All. Asta

ARBITRO: Luigi Rossi di Rovigo (Vigo-Oliveri)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NOTE: calci d'angolo: 5 a 3 per il Monza. Espulsi Gasbarroni (MO) al 67' per doppia ammonizione e Urso (MI) al 76' per fallo di reazione. Ammoniti: Simonetti (MI), Lewandowski (MI), Cuomo (MI), Calliari (MO) . Recupero 0 pt. / 3' st. Campo allentato dalla pioggia e in pessime condizioni. Raffiche di vento e temperatura intorno ai 7 gradi. E' uscito un timido sole a pochi minuti dall'inizio del match.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento