Monza, conclusa la tre giorni degli Special Olympics di Tennis

Il Circolo di Tennis di Monza ha ospitato per il secondo anno consecutivo i Giochi Regionali Special Olympics Italia. In città sono giunte 12 delegazioni per un totale di 80 persone, tra atleti, tecnici e accompagnatori

Immagine dei Giochi Regionali Special Olympics a Monza

Grande sport nel weekend nella città brianzola: al Circolo di Tennis di Monza si è svolta la seconda edizione di Giochi Regionali Special Olympics Italia. Il circolo monzese ha ospitato l'evento per il secondo anno di fila, dedicato ai ragazzi con disabilità intellettive, con lo scopo di promuovere e sensibilizzare, attraverso lo sport, il processo di inclusione nella comunità di Monza.


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Organizzati da Special Olympics Italia Team Lombardia, questi giochi di tennis sono iniziati venerdi 21 settembre con la cerimonia di apertura in Via Carlo Alberto e in Piazza Trento e Trieste in centro a Monza. Hanno sfilato circa 80 persone tra atleti, tecnici e accompagnatori, provenienti da Piemonte, Lazio, Veneto, Lombardia, più una delegazione ungherese. Alla fine della cerimonia è stato acceso il classico braciere la cui fiamma è stata spenta al termine della manifestazione.

Sabato e Domenica si sono svolte le gare di singolare maschile, femminile; di doppio maschile, femminile, di doppio unificato (un atleta speciale giocherà con un atleta non disabile come partner) e gara di SKILLS (prove di abilità).

“Per i disabili intellettivi lo sport è uno dei migliori mezzi col quale riescono a raggiungere obiettivi in modo autonomo e soprattutto a relazionarsi. Il fine dell’iniziativa non è la prestazione agonistica in sé, ma riuscire a stare insieme. L’azione sportiva verrà svolta in rapporto alle capacità di ogni singolo atleta – spiega Alberto Ciriani, responsabile del progetto per il Circolo Tennis Monza, e aggiunge - In questo senso, il Circolo Tennis Monza è una delle prime società dilettantistiche che da ormai due  anni ha aperto le porte alle persone con disabilità intellettive permettendo loro di praticare la disciplina del Tennis”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grande caldo e temporali: a Monza scatta l'allerta meteo della protezione civile

  • Un malore lo sorprende: muore a 43 anni Gianluca De Martino, volto noto del calcio giovanile

  • Tampone e "mini" isolamento per chi rientra da Croazia, Grecia, Malta e Spagna: come richiederlo

  • Tragico tuffo in piscina mentre è in vacanza: 40enne batte la testa e muore

  • Coronavirus, vacanze o viaggi all’estero e "quarantena": ecco le regole fino al 7 settembre

  • Una serata lontano da Monza, ascoltando un pianoforte che galleggia sul lago

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento