Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport Viale Giovan Battista Stucchi

Monza chiede i soldi a Roma per i suoi impianti sportivi

Il Comune approfitta di un bando ministeriale per avere i 700mila euro necessari a sistemare la pista d'atletica della Forti e Liberi, la copertura del Palazzetto dello Sport e due palestre scolastiche

MONZA – Passa da Roma la sistemazione della pista di atletica della Forti e Liberi, la copertura del Palazzetto dello Sport di viale Stucchi oppure la nuova pavimentazione delle palestre delle scuole Pertini e di via Sant’Alessandro.

Non è un mistero che i conti dei Comuni sono in crisi, stretti tra i vincoli di spesa del Patto di Stabilità e i continui tagli dei trasferimenti di Stato, e Monza non fa eccezione al punto che non sono garantiti tutti gli interventi pubblici che sarebbero necessari, a partire dai lavori di manutenzione agli impianti sportivi cittadini. Non mancano le difficoltà a reperire gli oltre 700 mila euro necessari per le opere di manutenzione alla Forti e Liberi, al Palazzetto e alle 2 palestre scolastiche, così il Comune non si è lasciato sfuggire l’occasione di accedere al “fondo per lo sviluppo capillare e la diffusione della pratica sportiva” messo a disposizione da un decreto ministeriale.

L’assessorato alle Opere pubbliche ha inviato a Roma i tre progetti per gli impianti monzesi, chiedendo per ognuno un cofinanziamento che potrà variare dal 50% all’80% del costo di ogni intervento: 430mila per ristrutturare la pista d’atletica della Forti e Liberi, 230mila euro per evitare che piova dentro il Palazzetto e 50 mila euro per nuovi pavimenti in Pvc per le palestre scolastiche. In autunno sono attese le risposte del ministero e se i progetti monzesi saranno selezionati per ottenere i finanziamenti, nell’arco del 2014 potranno partire i tre interventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monza chiede i soldi a Roma per i suoi impianti sportivi

MonzaToday è in caricamento