Sport

Vincere non basta, si ferma il sogno della serie A per il Monza

La partita all'U-Power Stadium giovedì sera è finita 2-0 per i biancorossi ma alla finale playoff va il Cittadella

Foto Buzzi

Vincere non è bastato. Nonostante le due reti segnate sul campo dell'U-Power Stadium di Monza da Balotelli e D'Alessandro giovedì sera i biancorossi non hanno trovato il terzo gol e in finale playoff andrà il Cittadella. 

La partenza dei biancorossi è di quelle giuste, con Boateng che al 3’ va già al tiro senza inquadrare la porta. Per ribaltare la disfatta 0-3 dell'andata, mister Brocchi ha schierato una formazione 4-3-3 nel quale torna Bellusci in difesa dopo la squalifica e davanti Boateng e Dany Mota agiscono ai lati di Balotelli. Il primo tempo finisce 0 a 0 ma il Monza poi rimonta: sul cross di Carlos Augusto è Balotelli a piazzare il tiro vincente in area. Sesto gol stagionale per Super Mario dopo i cinque segnati in campionato. Il 2-0 arriva con D’Alessandro che parte da sinistra, si allarga tagliando in due la difesa veneta e pesca l’angolino con un destro chirurgico rasoterra. Secondo gol in biancorosso per l’esterno arrivato a gennaio dalla Spal.

La vittoria c'è ma il gol di qualificazione non arriva. Finisce 2-0 per il Monza, ma è il Cittadella ad accedere alla finale playoff dove sfiderà il Venezia. E davanti a quel gol mai andato in rete si ferma anche il sogno della serie A per i biancorossi e i tifosi.

Le parole di mister Brocchi dopo il match

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vincere non basta, si ferma il sogno della serie A per il Monza

MonzaToday è in caricamento