Sport

Monza-Rimini 2-2 | Cori razzisti e il pari all'ultimo minuto

I giocatori del Monza continuano ad esibire la scritta "Stop Racism", ma i tifosi brianzoli riempiono di ululati l'attaccante senegalese Fall

Un momento dell'incontro

Finisce 2-2 tra Monza e Rimini, in una gara nella quale la concentrazione non è sempre stata al massimo dei livelli per i padroni di casa. Gli ospiti trovano il vantaggio dopo cinque minuti con Fall, ma dura pochissimo: Sinigaglia riporta il risultato sul pari. A dodici minuti dal termine dell'incontro è ancora Fall a far sperare il Rimini, ma il Monza guadagna un calcio di rigore all'ultimo minuto, con espulsione di Martinelli. Rigore trasformato da Sinigaglia. Nel recupero Zullo potrebbe segnare il 3-2 ma manca clamorosamente il gol.

Ospiti che recriminano per l'episodio del rigore (nato da una gran confusione in area) ma soprattutto per i "buu" dei tifosi locali contro il centravanti senegalese Ameth Fall, in forze al Rimini e autore della doppietta per gli ospiti. In conferenza stampa post-partita, il tecnico del Rimini Marco Osio ha cercato di minimizzare l'episodio del razzismo ("A me hanno dato del capellone") e si è lamentato per il rigore all'ultimo minuto ("Andrebbe bene se si fischiasse ogni volta che i giocatori si strattonano mentre c'è un calcio d'angolo").

Sempre in post-partita, Tonino Asta difende invece il rigore ("Polenghi è venuto a farsi medicare in panchina, aveva preso una scarpata") e ha ricordato che - durante la breve sospensione a causa dei fischi a Fall - i tifosi "hanno capito lo sbaglio e hanno smesso di fare gli ululati".

In classifica, al comando Cuneo e Bassano Virtus con 10 punti. Classifica "corta", però: il Monza è decimo a 6 punti insieme a Porto Tolle e Virtus Verona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monza-Rimini 2-2 | Cori razzisti e il pari all'ultimo minuto

MonzaToday è in caricamento