rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Sport Libertà / Via Ragazzi del '99

Un brianzolo salva il Monza: nasce il Monza 1912 di Nicola Colombo

Quarantasette anni, imprenditore di Bellusco: è lui il nuovo presidente del Monza. Ora è corsa per l'iscrizione alla serie D. Nicola è figlio di Felice, ex presidente del Milan

L’attesa è finita. La prima pagina di una nuova storia è stata scritta. 

Giovedì, l’imprenditore brianzolo Nicola Colombo ha ufficialmente acquistato il Monza calcio, la cui nuova denominazione sarà S.S.D. Monza 1912. 

Inizia quindi una nuova era ed un grosso lavoro per poter allestire una squadra da iscrivere alla serie D. Grazie a Nicola Colombo, che nella sua avventura ha già al suo fianco un altro imprenditore e il Comitato Cuori Biancorossi, il Monza può continuare a vivere. 

Nicola Colombo, quarantasette anni, è un imprenditore brianzolo, originario di Bellusco, vicepresidente di Cogefin di Bellusco e figlio di Felice, l’ex presidente del Milan alla fine degli anni Settanta. Quella di Felice con i rossoneri fu un’esperienza dal sapore misto di gioia e delusioni. Sotto la sua guida, infatti, il Diavolo si aggiudicò la stella per il decimo scudetto ma poco dopo fu coinvolto nello scandalo “Totonero” e fu retrocesso in serie B d’ufficio.

Visibilmente emozionato, al momento della presentazione - rigorosamente con sciarpa biancorossa in mano - Colombo junior ha spiegato: “Ai tifosi non faccio alcuna promessa, se non quella di lavorare seriamente e con passione”. 

Già questo, dopo un anno di disastri e fughe, potrebbe essere abbastanza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un brianzolo salva il Monza: nasce il Monza 1912 di Nicola Colombo

MonzaToday è in caricamento