Sport

Primo punto per la Tritium del tandem Cazzaniga - Romualdi

Pareggio a reti bianche tra Pavia e Tritium che con una ordinata prestazione si dividono la posta in palio.

Monza - "Sono soddisfatto, forse questo risultato può servire per il morale. La squadra era messa bene in campo ed ha dimostrato di saper soffrire, giocando compatta. Il fatto di non aver subito gol è importante, dà fiducia alla difesa. Sono felice per i ragazzi: stiamo provando un modulo nuovo e loro sono convinti. La palla gol più nitida è capitata a noi, purtroppo è mancata la lucidità: se devo trovare un difetto alla prestazione di oggi, siamo stati imprecisi al momento dell’ultimo passaggio. Cogliati? Abbiamo parlato per trovare una collocazione in campo: nel modulo 3-5-2 è sprecato come esterno di centrocampo, perderebbe la sua dote migliore che è la velocità. Comunque, più che i numeri, conta l’interpretazione della partita".

Così a fine gara il vice allenatore della Tritium, Roberto Romualdi, che spiega il pareggio esterno della sua squadra contro il Pavia.

Il fatto che la partita sia terminata senza nemmeno un gol non significa che le due squadra hanno offerto una prestazione scialba. Sia il Pavia che la Tritium hanno cercato ovviamente la vittoria, ma ciò che non ha permesso loro di segnare è stata la mancanza di precisione nell'ultimo passaggio. Degna di nota è la prestazione di Cogliati che, così come nella partita di andata, anche oggi ha dato molti problemi al Pavia.

E' proprio quest'ultimo ad avere espresso il proprio parere circa il pareggio esterno al termine della gara : "Mi sarebbe piaciuto portare a casa i tre punti, ma sono comunque soddisfatto. Con Romualdi c’è un buon rapporto, abbiamo discusso molto sulla tattica: io non ho un ruolo preciso, anche se sono meno abituato alla fase difensiva. Comunque dobbiamo continuare cosi, un punto non è niente" .

PAVIA: Kovacsik, Capogrosso, Di Chiara (dal 73’ Zanini), D’Orsi, Fasano, Monticone, Statella, La Camera, Cesca, Beretta (dal 78’ Redaelli), Lussardi. In panchina Teodorani, Meregalli, Turi, Bracchi, Romero. All. Roselli.

TRITIUM: Paleari, Cusaro, Teoldi (dall’89’ Magni), Calvi, Teso, Riva, E.Bortolotto, Arrigoni, Grandolfo (dal 59’ Spampatti), R.Bortolotto, Casiraghi (dal 61’ Cogliati). In panchina Nodari, Chinellato, Nardiello, Spagnoli. All. Cazzaniga (squalificato, in panchina Romualdi).

Arbitro: Formato di Benevento (Rugini di Siena – Pugi di Prato).

Note: espulso Lussardi (P) al 67’ per doppia ammonizione. Ammoniti Statella, Zanini (P), R.Bortolotto (T). Angoli 8-3 per il Pavia. Recuperi 0’+4’. Spettatori 500 circa.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo punto per la Tritium del tandem Cazzaniga - Romualdi

MonzaToday è in caricamento