Volley MIlano - Junior Fino Mornasco: 2-3

Serie DMB - Giornata 24 20 aprile 2013, h 18.30 C.S. Savonarola Milano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Serie DMB - Giornata 24

20 aprile 2013, h 18.30

C.S. Savonarola Milano

Volley MIlano - Junior Fino Mornasco: 2-3

(24-26; 10-25; 25-21; 25-22; 9-15)

Volley Milano:

Zaccone, Selmi (K), Pastori, Gasparrini, Viscardi, Brunetti, Abramo, Natuzzi, De Nicolò, Borini (L), Fasol (L).

1° Allenatore: Cardelli

2° Allenatore: Terragni

Junior Fino Mornasco:

Albonico, Biolo, Calcaterra, Cemun, Falconieri, Fornasieri, Panizza, Tagliabue, Tronconi, Valli, Viaro (K), Livio (L), Santinon (L)

1° Allenatore: La Prescia

Milano - Due ore combattutissime regalano una partita emozionante ed un finale al Tie Break che avrebbe potuto portare anche al risultato pieno se solo…... ma andiamo per ordine.

Primo set. Partiamo bene e teniamo a bada i più quotati avversari che, pur facendo pochi errori sembrano poco efficaci in attacco. Buon set fino al 20-18 per noi, quando Cardelli deve fermare la rincorsa dovuta anche a qualche errore di troppo in battuta. Restiamo comunque avanti anche di +4, ma nel finale ci disuniamo consentendo loro un imprevisto recupero che fa chiudere la prima frazione a loro vantaggio. C’è ovviamente delusione e sale la tensione.

Secondo set. Un inizio set fiacco e pieno di errori consente ai nostri avversari di partire forte e lasciarci subito indietro. Oltretutto il morale è sceso e le nostre qualità del primo set dimenticate. Ma è la tensione a caratterizzare il gioco e una decisione arbitrale contestata con troppo vigore costa il giallo e la resa mentale. Anche i cambi (Brunetti su Viscardi, De Nicolò su Selmi e Natuzzi su Gasparrini) non riescono a modificare l’andamento del set. Ininfluente il tempo sul 22-8 per loro. Il set è perso.

Terzo set. Forse con la mente libera e privi di velleità di vittoria i nostri, invece di mollare, ricominciano a giocare e ad appassionare il pubblico. Buon servizio, attacchi precisi ed un buon muro riscattano i primi due set e ci consentono di tenere a bada gli avversari. Giochiamo decisamente bene e sul 18-12 Cardelli fa entrare Brunetti su Abramo in battuta.  Simone onora il ruolo e tiene il servizio. In finale di set qualche sbavatura, ma la squadra c’è e il punteggio non dice della bella fluidità vista in campo.

Quarto set. La carica dal set vinto prosegue e, nonostante l’avvio difficoltoso, riusciamo a dare concretezza al gioco, servendo bene ed evitando di dare palle troppo giocabili a loro. L’iniziale svantaggio dovuto alla voglia di strafare delle bande si riduce progressivamente e li prendiamo sul 16-16 con qualche bellissimo scambio. Nel finale di set qualche errore in battuta fanno temere, ma la squadra continua ad esserci e ci portiamo al tie break con la speranza di fare il colpo pieno.

Il Tie Break però rompe l’incantesimo e, palla dopo palla, il sogno di vittoria si allontana, complici alcune palle maledette che vanno dove nessuno avrebbe voluto….in rete. Andiamo al cambio di campo sul 5-8, ma nel finale la loro esperienza si fa sentire e portiamo a casa un solo punto, tra gli applausi del pubblico che si è sicuramente divertito.

In finale di campionato questa prestazione dà la misura di quello che avremmo potuto fare se solo la squadra avesse sempre agito con questo carattere.

Prossima gara sabato 27 aprile a Chiavenna contro Progetto Vita.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento