rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Volley

Serie A1 femminile, Vero Volley Milano bella a tratti: Bergamo la spunta al quinto set

Milanesi a fasi alterne nonostante una prova di grande intensità nel primo e terzo set. Bergamo infligge il secondo stop di fila in campionato al tie-break alle rosa, motivate a ripartire subito in Coppa Italia. Negretti: "Resettiamo e pensiamo al nostro gioco".

Volley Bergamo 1991 – Vero Volley Milano 3-2 (14-25, 25-17, 23-25, 25-19, 16-14)
Volley Bergamo 1991: Lanier 16, Butigan 12, Da Silva, Cagnin 9, Stufi 10, Gennari 3, Cecchetto (L), Frosini 18, May. Non entrate: Turla', Cicola (L), Partenio, Bovo. All. Micoli.
Vero Volley Milano: Larson 10, Folie 11, Thompson 10, Sylla 10, Stevanovic 3, Orro 3, Negretti (L), Stysiak 12, Rettke 8, Davyskiba 5, Camera, Parrocchiale (L). Non entrate: Begic, Candi. All. Gaspari.

NOTE

Arbitri: Giardini Massimiliano, Pristerà Rachela

Spettatori: 1521
 
Durata set: 25', 24', 31', 26', 18'. Tot. 2h18'

Volley Bergamo 1991: battute vincenti 6, battute sbagliate 12, muri 8, errori 28, attacco 34%
Vero Volley Milano: battute vincenti 7, battute sbagliate 16, muri 10, errori 35, attacco 35%

MVP: Giorgia Frosini (Volley Bergamo 1991)

Impianto: Pala Intred di Bergamo

BERGAMO, 22 GENNAIO 2023 – Un solo punto per la Vero Volley Milano sul campo del Pala Intred di Bergamo. Nella terza giornata di ritorno della Serie A1 femminile 22-23, le milanesi si arrendono ai vantaggi del tie-break alla generosa Volley Bergamo 1991, capace di prendersi il sorriso dopo quattro sconfitte consecutive. Ad un primo set dominato da Orro e compagne, superbe in tutti i fondamentali (3 muri di Sylla e una scatenata Thompson), le orobiche rispondono con un secondo altrettanto determinato, con l'ingresso di Frosini per Lorrayna Da Silva a cambiare il volto alla gara. Milano torna a ruggire nel terzo, affidandosi alla diagonale Camera-Stysiak e alle fiammate centrali di Rettke (entrata per Stevanovic) e Folie per fuggire nel momento chiave del parziale, ma si fa nuovamente mettere alle corde dalla squadra di Micoli nel quarto, solida in difesa con Cecchetto e chirurgica con Lanier e Cagnin in attacco. Il tie-break è nuovamente condito da un punto a punto di grande intensità: Milano subisce un break delle bergamasche, 10-8, dopo essere stata avanti al cambio di campo, 8-7, riesce ad impattare con una superlativa Larson (tra le migliori in campo) ma si perde nel finale commettendo qualche errore di troppo. Per la squadra di Gaspari non c'è però neanche tempo di piangersi addosso, perché mercoledì sera è fissata la gara secca casalinga dei Quarti di Finale della Coppa Italia Frecciarossa contro Casalmaggiore che vale un posto alla Final Four di Casalecchio di Reno del 28 e 29 gennaio.

LE DICHIARAZIONI
Beatrice Negretti (libero Vero Volley Milano): “Difficile dire cosa non ha funzionato oggi. Sicuramente possiamo fare molto meglio, spingendo di più. Ci sono momenti in cui il nostro gioco è impeccabile, altri in cui ci perdiamo: la chiave sarà trovare equilibrio in queste due fasi, perché quando facciamo il nostro gioco diventa difficile per gli altri. Dobbiamo resettare questo stop e ripartire subito: ci aspetta una settimana di fuoco e dobbiamo concentrarci su di noi e andare avanti".

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Gaspari schiera in avvio Orro in regia e Thompson opposta, Stevanovic e Folie al centro, Sylla e Larson schiacciatrici, Negretti libero. Micoli risponde con Gennari al palleggio e Lorrayna Da Silva in diagonale, Stufi e Butigan centrali, Lanier e Cagnin di banda, Cecchetto libero. Break Vero Volley Milano con Sylla (4-2), prontamente recuperato dalle padrone di casa, brave a scappare sul più due con Lorrayna Da Silva e qualche sbavatura delle rosa, 7-5. Larson e Stevanovic (ace) firmano la parità Milano, 7-7, ma sono ancora le orobiche a scappare sul più due con Butigan (muro su Larson), 9-7. Controsorpasso delle milanesi, che con Folie e Thompson, sul preciso turno in battuta di Orro, tornano avanti 10-9. Ace di Larson dopo l’invasione di Bergamo (12-10), poi ancora Larson dopo Cagnin per il 13-11 Vero Volley. Micoli chiama time-out per interrompere l’accelerazione di Milano, inserendo Frosini per Da Silva, ma niente da fare: al ritorno in campo Sylla e Thompson, sul grande turno in battuta di Folie, accompagnano le loro sul 17-11 ed è ancora time-out Bergamo. Stufi dal centro ferma per un attimo la corsa delle rosa, ma Sylla da posto quattro e Thompson (ace) firmano il 20-12. Finale in scioltezza di Milano, che tocca tutti i tentativi offensivi delle orobiche, difende con intensità e attacco con grande precisione (Orro, Larson e Stevanovic) per il 25-14.

SECONDO SET
Frosini confermata per Da Silva unica novità rispetto al primo gioco, con Bergamo che più efficace in attacco e a muro (Butigan), 4-1. Il muro di Frosini su Sylla lancia le padrone di casa sul 6-2 e Gaspari chiama time-out. Muro di Butigan su Orro, sempre sul turno dai nove metri di una efficace Gennari (7-2), con Lanier che piazza l’ace del 9-3. Dentro Camera e Stysiak per Orro e Thompson, ma Frosini continua ad andare a bersaglio da posto due, grazie alla precisa regia di Gennari, per l’11-5 Bergamo. Parrocchiale entra per Negretti, ma ancora punto Bergamo con Gennari (12-5). Rientrano Orro e Thompson e Larson interrompe il filotto delle padrone di casa, con Folie che va a bersaglio dal centro, ma Butigan che le risponde immediatamente per il 15-8 delle orobiche. Dopo il time-out di Gaspari arriva la giocata di Sylla (15-9) ma Lanier e Cagnin vanno a bersaglio ancora (17-9). Frosini risponde ad Orro (19-12), poi errore di Larson e fuga bergamasca (20-12). Cagnin (ace) e Frosini destabilizzano difesa e ricezione di Milano, che subisce la pressione delle padrone di casa e non riesce a reagire (22-13). Finale simile a quello del primo set ma a parti invertite, con la Volley Bergamo che si aggiudica il gioco 25-17 dopo una mini reazione delle milanesi con Thompson.

TERZO SET
In campo le stesse dodici di inizio secondo set. Punto a punto iniziale condito da qualche errore da entrambe le parti (4-4), poi più tre Bergamo 7-4 (due errori di Sylla). Dentro Dayvskiba per Sylla ma ancora lungolinea vincente di Frosini, 8-4, e Gaspari chiama time-out. Dentro Camera, Stysiak e Rettke (per Orro, Thompson e Stevanovic): la centrale americana subito a segno in primo tempo per il tentativo di reazione della Vero Volley, 9-5, brava ad accorciare 9-6 grazie all’errore di Cagnin. Muro di Larson su Frosini, meno due Milano e time-out Micoli. Il turno in battuta di Rettke frutta il meno uno delle rosa, 10-9, capaci di pareggiare i conti con l’ace di Stysiak e passare avanti grazie all’errore di Lanier (12-11). Milano torna a spingere bene dai nove metri, con il muro di Davyskiba a consolidare il break (14-12), ma Butigan mura Davyskiba e Frosini piazza un diagonale vincente per il nuovo vantaggio Bergamo, 15-14. Più due Bergamo con Stufi, sul servizio di Butigan (17-15). Ace di Davyskiba dopo la giocata vincente di Stysiak (18-18) e punto a punto fino al 20-20 con qualche sbavatura per parte. Set bellissimo e avvincente, con Milano che mette ancora la freccia con un tocco vincente di Larson, 22-20 e Micoli che chiama time-out. Larson risponde a Lanier (23-21), ma Bergamo acciuffa la parità con Cagnin, 23-23. Dopo il time-out Micoli arriva il break Vero Volley con Stysiak e Davyskiba, 25-23.

QUARTO SET
Camera confermata per Orro, come Stysiak per Thompson e Rettke per Stevanovic, poi stesse interpreti di inizio secondo gioco. Butigan dal centro risponde all’ace di Larson (4-4), poi break Vero Volley con Stysiak e Rettke, 6-4. Rettke a bersaglio in fast, ma Frosini va a murare Larson consolidando la parità (8-8). Milano continua ad imporre grande ritmo in battuta: l’ace di Camera e l’errore in fast di Stufi vale il 12-9 Vero Volley e Micoli chiama time-out. Bergamo non molla, impatta con Stufi e l’errore di Stysiak, passando avanti con il fallo di quattro tocchi delle rosa, 14-13. Muro di Butigan su Folie, mani e fuori di Frosini ed è 16-13 per le orobiche, con Orro che torna in campo per Camera. Bergamo scatenata in difesa, Milano fatica a mettere palla a terra e la squadra di Micola vola sul 20-16, con Gaspari che chiama la pausa e inserisce Thompson per Stysiak. Frosini a bersaglio in attacco e dai nove metri (22-16) e Camera rientra per Orro. L’entusiasmo e il vantaggio accumulato regalano a Bergamo il set ed il tie-break, 25-19.

TIE-BREAK
Sylla e Thompson per Davyskiba e Rettke, poi nessuna novità rispetto al secondo set. L’equilibrio iniziale viene interrotto da Frosini: 4-2 Bergamo. Due assoli di Sylla e due fast di Rettke valgono il controsorpasso Milano (6-5) e Micoli chiama time-out. Rettke protagonista per la Vero Volley, Frosini per Bergamo e la diagonale vincente di Thompson regala il vantaggio alle rosa al cambio campo, 8-7. Lanier a bersaglio, Thompson sbaglia e Gaspari chiama la pausa sul 10-8 per le orobiche. Errore di Folie dal centro e dentro Orro per Camera sull’11-8 Bergamo. Due fiammate di Larson ed il muro di Folie su Lanier (sull’ottimo turno dai nove metri di Larson) valgono il pari (11-11) ed il time-out Bergamo. Punto a punto fino al 14-14, poi errore di Sylla al termine di una azione lunga e combattuta e Gaspari chiama time-out. Mani e fuori di Lanier per il 16-14 delle padrone di casa che vincono 3-2.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A1 femminile, Vero Volley Milano bella a tratti: Bergamo la spunta al quinto set

MonzaToday è in caricamento