rotate-mobile
Volley

CEV Champions League: Vero Volley Monza d'autorità in Francia, Mulhouse battuta 3-0

Danesi e compagne stendono le campionesse di Francia con lo stesso risultato ottenuto nel match di andata. Terza vittoria consecutiva nella competizione e primo posto ancora possibile. Orro: "Brave a portare a casa il risultato che volevamo".

ASPTT MULHOUSE VB - Vero Volley MONZA 0-3 (18-25, 22-25, 18-25)
ASPTT MULHOUSE VB: Van Avermaet 5, Drewniok 15, Kastner 2, Haak 9, Olinga-Andela 5, Coneo 9; Soldner (L), Lamprousi. Non entrate: Mebarek, Viggars, Jaegy (L), Novakovic, Kostovic, Katsarou Lavaire. All. Salvagni.
Vero Volley MONZA: Lazovic 10, Gennari 10, Van Hecke 16, Orro 3, Danesi 11, Candi 8; Parrocchiale (L), Boldini, Zakchaiou, Davyskiba 4. Non entrate: Stysiak, Moretto, Negretti (L). All. Gaspari.

Arbitri: Mezoffy, Maroszek.

Durata set: 22', 25', 22'; Tot. 69'.

NOTE

ASPTT MULHOUSE VB: battute vincenti 2, battute sbagliate 6, muri 5, errori 13, attacco 41%
Vero Volley MONZA: battute vincenti 4, battute sbagliate 6, muri 8, errori 12, attacco 53%

Impianto: Palais des Sports MULHOUSE

MVP: Lise Van Hecke (Vero Volley Monza)

Spettatori: 498
 
MULHOUSE (FRA), 19 GENNAIO 2022 – Terza vittoria consecutiva, prima fuori casa, per la Vero Volley Monza di Marco Gaspari nella CEV Champions League 2022. Nella quarta giornata della Pool B le monzesi espugnano, con una strepitosa performance in tutti i fondamentali, il Palais des Sports di Mulhouse battendo 3-0, come era successo nel match di andata, le padrone di casa dell'ASPTT. Sono le bordate di Van Hecke (MVP della gara), sempre costante e trascinatrice, e quelle di Lazovic e Gennari, brave nel concretizzare le alzate di Orro, a spingere Monza verso il successo nel confronto con le dirette concorrenti per il passaggio del turno. Il capitano Danesi è decisiva a muro e in attacco così come la sua collega di reparto Candi, Parrocchiale guida la seconda linea e regala difese sensazionali: Mulhouse fatica a rispondere con costanza alle italiane nel primo gioco e fino alla metà del secondo. Con pazienza, però, la squadra di Salvagni risale, affidandosi alle giocate centrali di Van Avermaet e quelle laterali di Drewniok per provare a ricucire lo strappo, ma le rosablù, dopo essersi portate sul 2-0, riescono nel finale di un combattuto terzo set a mettere la freccia nel momento più importante e portarsi a casa la piena posta. La graduatoria recita primo posto momenteneo in classifica insieme al VakifBank Istanbul, domani in campo contro LP Salo, in attesa della prossima, grande sfida del 3 febbraio all’Arena di Monza contro le campionesse del Mondo in carica guidate da coach Guidetti.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Alessia Orro (Vero Volley Monza): "Siamo state molto brave a far nostra la gara in tre set. Era il nostro obiettivo, visto che potrà essere importante anche per il futuro in chiave qualificazione al prossimo turno. Abbiamo messo pressione in battuta e in attacco, imponendo il nostro gioco anche quando le cose non ci venivano. Per il futuro il focus è dare continuità al cammino in CEV Champions League e posizionarci il più in alto possibile in campionato, provando a mantenere il secondo posto".
 
LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Gaspari schiera la formazione con Orro in diagonale a Van Hecke, Lazovi? e Gennari schiacciatrici, Candi - Danesi i centrali e il libero Parrocchiale. Il tecnico italiano Salvagni risponde con Viggars ali palleggio, Drewniok opposta, Haak e Coneo in posto 4, le centrali Van Avermaet e Olinga-Andela con Soldner nel ruolo di libero. Due muri su Drewniok e il turno in battuta di Van Hecke permettono alle monzesi di scavare il primo mini break (5-3). Haak da posto 4 e poi Drewniok da seconda linea riportano in parità 6-6. Candi “bacia” la riga con una potentissima battuta in salto per l’8-6 Monza. Drewniok sbaglia e dopo di lei anche Candi dai nove metri (9-7 sempre avanti Vero Volley). Danesi e Van Hecke in attacco iniziano a scaldare la spalla e la squadra italiana allunga 12-7. Anche Lazovi? si fa vedere con una splendida parallela seguita da un ace di Orro per il 14-7. Mulhouse fatica ma riesce ancora con una pipe per il 15-9. Candi scarica tutta la sua potenza anche sulla fast e Monza scappa 19-12. Salvagni utilizza Lamprousi in battuta. Lazovi? è efficace ed è 21-14 per le monzesi. Van Avermaet e ancora Drewniok tentano di accorciare le distanze fino al 22-17. Danesi, concreta in attacco, una splendida diagonale di Van Hecke e un pallonetto preciso di Gennari chiudono i conti, 25-18, e il primo set è in favore di Vero Volley.
 
SECONDO SET
Monza parte forte come ha finito. Sestetti invariati ad eccezione della palleggiatrice di Mulhouse (dentro Kastner per Viggars). Van Hecke, tra battute e attacchi dalla seconda linea, aiuta le sue ad ottenere il primo vantaggio 7-2. Coneo sembra entrare in partita con un attacco forte dalla sua posizione preferita, Drewniok è sempre il punto di riferimento delle campionesse francesi, ma Monza continua imperterrita con lucidità ed è ben presto 10-5 grazie a un muro di Danesi. Olinga-Andela in attacco e a muro riporta sotto Mulhouse e trasforma il punteggio in 11-9 sempre in favore delle rosablù. Gennari ristabilisce il vantaggio (13-10), ma Drewniok si scatena in attacco. Monza si spende in difesa, il pubblico si infiamma però con la fast di Van Avermaet per il 15-13. Coneo inizia a farsi sentire e la squadra di casa colleziona giocate migliori rispetto al primo set, fino a riagganciare Monza sul 16-16. Dentro Boldini in battuta. Il Palais des Spor si entusiasma con il punto a punto a cui può assistere. Van Hecke trova due diagonali incredibili, servita in maniera ineccepibile da Orro, e poi Gennari per il 20-19 costringe Salvagni a chiedere time-out. Haak in pipe supera per la prima volta nel set (21-20) ma Gennari va a segno con una grande parallela. Lazovi? replica lo stesso e trova per ben due volte il punto proprio sulla parallela (24-22 Monza). Chiude sempre Lazovi? il secondo set, 25-22.
 
TERZO SET
Salvagni conferma le sue e anche Monza rimanda in campo lo stesso stestetto. Mulhouse parte decisa (3-1 con Coneo). Drewniok, sempre punto di riferimento, trova una bella traiettoria dalla pipe (5-2). Le francesi commettono due brutti errori di fila ed è parità, 5-5. Haak e Van Avermaet in battuta ristabiliscono il mini vantaggio francese sul 7-5. Kastner trova il punto con un tocco di seconda intenzione, poi muro di Olinga-Andela (9-7). La Vero Volley difende tantissimo, ma Coneo attacca bene per l’11-9. Gennari grintosa non ci sta e Van Hecke la segue, due splendidi attacchi valgono la parità, 11-11. Coneo firma il 13-11. L’intesa tra Orro e Candi funziona alla grande e un’altra giocata dietro significa meno uno Monza. Muro di Candi ed errore di Haak fanno 14-14. Gaspari sostituisce Lazovi? con Davyskiba, che fa subito un muro sulla fast di Van Avermaet e un punto in attacco (16-14 in favore di Monza). Olinga-Andela mura Monza, Van Hecke a segno per il 18-16. Errore di Drewniok e attacco della bielorussa significa +4 Monza sul 20-16. Muro di Danesi, ace di Orro, pallonetto di Davyskiba ed è un monologo monzese fino a quando Haak interrompe da posto 2. Danesi al centro per il ventiquattresimo punto. Coneo annulla ma è ancora il capitano a chiudere questa volta set e partita.

CLASSIFICA E RISULTATI A QUESTO LINK
https://championsleague.cev.eu/en/match-centres/cev-champions-league-volley-2022/women/clw-36-asptt-mulhouse-vb-v-vero-volley-monza/ 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CEV Champions League: Vero Volley Monza d'autorità in Francia, Mulhouse battuta 3-0

MonzaToday è in caricamento