rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Volley

Superlega, Grozer ancora a Monza: "Era da tanto che non mi sentivo a casa come in questa società"

Grozer farà il secondo anno con la stessa maglia

“Innanzitutto voglio ringraziare la società per avermi offerto la possibilità di rimanere. Era tanto che non mi sentivo a casa come mi sono sentito a Monza quest’anno, sia in campo sia nel club. Vero Volley è diventata come una seconda famiglia per me, motivo per cui sono felicissimo di vivere un’altra stagione con questi colori". ci crede davvero Georg Grozer, l'atleta classe 1984 che ha firmato il rinnova a Monza.

"Sono arrivato la passata stagione per vincere la Cev Cup: sapevo che avremmo potuto farcela. Tra l’altro era l’unica coppa europea dove avevo vinto l’argento quando giocavo in Polonia. I sogni si realizzano, bisogna crederci sempre e non mollare mai, indipendentemente dall’età che si ha", dice il giocatore di esperienza che è stato un grande riferimento.

"Sono orgoglioso di questa vittoria, anche per il Club. L’insieme delle cose lo scorso anno è stato perfetto e questa coppa me la sono tatuata così che tutti possano vedere quanto sia stata importante per me e per Monza. Mi spiace molto di non giocare le coppe europee la prossima stagione: era un mio obiettivo quello di disputare minimo la Cev Challenge Cup. Penso però che in Italia ci siano tanti trofei ai quali dare la caccia, - ha detto - e noi abbiamo una squadra che ha tutte le carte in regola per provarci. Ringraziamenti? Grazie a tutto il Vero Volley Monza per l’indimenticabile stagione vissuta insieme. Grazie a tutti i tifosi, al pubblico, alle persone che lavorano dietro le quinte del Club e che si impegnano per farci stare nelle migliori condizioni di comodità. Sono aspetti importanti che mi permettono di dare il meglio in campo senza avere stress esterni. Grazie davvero a tutti coloro che lavorano a Monza e ai fans: vi sono davvero grato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega, Grozer ancora a Monza: "Era da tanto che non mi sentivo a casa come in questa società"

MonzaToday è in caricamento