Tennis, presentata la squadra femminile di serie A1 del ct Ceriano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Di solito, le squadre neopromosse, specie se si tratta di team di provincia, si definiscono "Cenerentole". Ebbene il team femminile del Ct Ceriano Laghetto è protagonista di una fiaba cominciata 10 anni fa e già giunta a un gran bel lieto fine con la promozione in A1 targata 2014. Ma la magia del tennis sta nel concedere sempre una sfida ulteriore, e quella del massimo campionato nazionale a squadre è senz'altro la più difficile, oltre che la più bella. Le ragazze capitanate da Marcella Campana sono pronte per la competizione 2015, un anno che si preannuncia ricco di emozioni. Un team rodato, composto da Clelia Melena, Alice Moroni, Elena Draghicchio, Gloria Perfetti e Giulia Sussarello, oltre alla capitana stessa. Inoltre il nuovo acquisto di quest'anno, la 20enne toscana Valeria Prosperi. Certo, per il circolo brianzolo c'è un girone di ferro da affrontare, composto dalle campionesse in carica del Tc Genova 1893 e dalle finaliste del Tc Prato oltre che dal Circolo Tennis Albinea della numero 1 azzurra Sara Errani. Il Girone 2 prenderà il via l'11 ottobre prossimo e la squadra brianzola sarà impegnata in Emilia nella trasferta contro Albinea; una sfida delicata che potrà già dire molto sulle ambizioni delle due squadre. Il 18 ottobre in programma il big match casalingo con le campionesse d'Italia di Genova. Per far bene servirà un'impresa, ma in ogni caso questo girone permetterà al giovane team cerianese di fare esperienza e misurarsi con le prime della classe (nell'altro girone, Tc Cagliari, Usd Tennis Beinasco, Circolo del Castellazzo Parma e Tc Parioli Roma).

Genova, da campione in carica, resta la formazione favorita per primeggiare nel Girone (oltre che nell'intera manifestazione) e se Albinea potrà contare sul contributo di Sara Errani sarà un ostacolo ancora più duro. Prato non sarà da meno, con le toscane che si sono confermate su alti livelli anche nella passata stagione dopo aver conquistato lo Scudetto nel 2013. Così Ceriano si candida al ruolo di outsider: dalla sua il team brianzolo ha l'entusiasmo e la freschezza tipica delle "Cenerentole", nonché la possibilità di giocare senza troppe pressioni. "L'obiettivo è quello di divertirsi e giocare bene; poi nel tennis una sola pallina può cambiare il corso di una partita", come ama ripetere il Presidente Severino Rocco. La memoria non può che tornare a quel 29 giugno 2014 quando una prova perfetta delle ragazze regalò a Ceriano il 4-0 finale su Cagliari che valse la storica promozione in A1 ribaltando il 3-1 subito in Sardegna. Si parte, dunque, tra poco più di un mese e questo periodo servirà alla squadra per farsi trovare pronta fin dalle prime battute della competizione. La favola di Ceriano è già realtà.

Torna su
MonzaToday è in caricamento