Tennis, Ceriano da favola: Genova battuta 3-1

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Ceriano Laghetto, 19 ottobre 2015 - Un “delitto di lesa maestà” in piena regola si è consumato oggi sui campi del Robur Saronno. La matricola Ceriano Laghetto ha avuto la meglio sulle campionesse d'Italia del Tc Genova 1893 per 3-1 nel match di secondo turno del campionato femminile di A1. Lesa maestà o impresa storica, a seconda dei punti di vista. Un confronto ricco di emozioni, in grado di regalare al team brianzolo tre punti d'oro che sommati a quello conquistato nella prima giornata in trasferta contro Albinea rendono l'obiettivo terzo posto sempre più alla portata. Col successo odierno, quella del Ct Ceriano Laghetto sembra sempre meno una favola e sempre più una bella realtà del tennis nazionale. Ad aprire le danze il confronto tra Alice Moroni (2.2) e Alice Balducci (2.1). Dopo un inizio choc con un duro 0-6 incassato in pochi minuti, la tennista brianzola è tornata in partita alla grande e ha reso il favore all'avversaria con un altro, clamoroso 'bagel' che ha allungato la sfida al terzo parziale. Decisive le prime battute, quando la Moroni ha annullato una pericolosa palla break nel gioco d'apertura e poi ha brekkato a zero la 29enne del club ligure, ipotecando il primo punto per Ceriano. E il sogno è diventato sempre più realtà quando Clelia Melena (2.7) s'è imposta con Angelica Moratelli (2.2) per 6-4 6-3. La 29enne svizzera è stata brava nel 10° gioco del primo parziale a strappare il servizio alla giovane avversaria, stoppandone la rimonta e archiviando un primo set che rischiava di complicarsi non poco. Nel terzo incontro è toccato a Giulia Sussarello (2.2) contro l'esperta Alberta Brianti (1.8), già numero 55 del ranking Wta. Già certi almeno del pareggio finale, sul 2-0 Ceriano ha tentato il colpaccio. La 35enne tennista parmense però ha dominato con autorità nel primo parziale, mentre nel secondo la musica è cambiata. Merito della Sussarello che ha alzato il ritmo ed è arrivata in più di un'occasione a un punto dal set; ma al termine di un tiratissimo tie break è stata la Brianti a chiudere per 6-2 7-6(11). Dopo il pesante ko patito contro Prato, le campionesse d'Italia ci hanno provato e il punto di Alberta le ha riportate in partita. Applausi comunque per Giulia, autrice di una prova maiuscola contro un'avversaria di grande livello. Nel doppio decisivo, le cerianesi sono partite alla grande. Nel secondo set, dopo una carambola di break e contro-break, hanno dovuto cedere il parziale a Genova, ma nel super tie break hanno trovato subito un rassicurante 5-2, prima del 10-6 conclusivo.

“Non so che dire, è pazzesco: le ragazze hanno giocato benissimo!”, è il commento entusiasta e a caldo della capitana, Marcella Campana. “Sapevamo di giocare contro un doppio fortissimo, ma alla fine l'affiatamento tra me e Alice ha fatto la differenza, roba da non credere”, aggiunge raggiante Clelia Melena. E così Ceriano si gode un momento d'oro, andando oltre le più rosee aspettative. Certo, domenica prossima c'è una trasferta a Prato al limite dell'impossibile, ma le ragazze di Ceriano possono affrontarla con grande serenità grazie ai punti incamerati nelle prime due giornate. Non è in Toscana che la squadra brianzola cercherà lo sprint decisivo per restare nella categoria regina, quanto nel confronto casalingo con Albinea. Non appena sorteggiato il calendario quello è apparso subito come il crocevia decisivo per i destini del Campionato e i preziosissimi punti messi in tasca fin qui non cambiano le cose. D'altronde, stare con i piedi per terra sembra oggi più che mai l'imperativo che può trasformare quella di Ceriano in una favola a lieto fine... e a sorpresa.

RISULTATI - Seconda giornata Girone 2

Tennis Club Ceriano Laghetto - Tennis Club Genova 1893 3-1

Alice Moroni [C] b. Alice Balducci [G] 0-6 6-0 6-4, Clelia Melena [C] b. Angelica Moratelli [G] 6-4 6-3, Alberta Brianti [G] b. G. Sussarello [C] 6-2 7-6(11), Moroni/Melena [C] b. Balducci/Brianti [G] 7-5 4-6 10-6.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento