/~shared/avatars/70097336914634/avatar_1.img

Maurizio Uno

Rank 0.0 punti

Iscritto domenica, 1 aprile 2018

Cade e sbatte la testa: mentre è a terra privo di sensi qualcuno gli ruba il monopattino

"...un malore va ben, il primo soccorso anche, ma addirittura che venga rubato il mezzo di trasporto da chi si approfitta di disgrazie altrui è veramente troppo!
Questo episodio, nella sua gravità per quanto concerne il povero monopattinista, viene surclassato dal ladro che approfitta dell’accaduto pur di riuscire a far propio, rubando, un oggetto.
Spero proprio che rintraccino il ladro e che riescano a fargli passare il resto dei suoi giorni dietro le sbarre non solo per il furtarello compiuto ma per la mancata assistenza del povero monopattinista bisognoso di cure immediate.
Chissà se accadrà davvero che lo pescano i nostri poliziotti!"

1 commenti

Il video della Ferrari a 250 km/h verso la Valassina: "Assurdo e pericoloso"

"Vero.... la guida di auto a forte velocità può provocare incidenti...
Chi alla guida di una Ferrari se lo permette è un po’ incosciente...
Sono in possesso di patentino di guida veloce e anche di guida sicura e devo dire che con quelle condizioni di traffico... praticamente nullo sulla super strada in questione, l’unico rischio è incappare in un cretino che a 90 all’ora persiste nell’occupare l’ultima corsa.... e ce ne sono troppi che incuranti, distratti, ignoranti occupano le corsie di sorpasso con la Smart o con la 500... obbligando chi a 110 km/h vorrebbe strada, e senza neppure osservare gli specchietti retrovisori.... maleducati tutti ma l’ignoranza alla guida è all’ordine del secondo.. ogni giorno. E di strada ne percorro molta e molta..."

1 commenti

Vaccinazioni in Autodromo, a Monza torna il V-Day per finire le somministrazioni agli over 80

".... giusto per... ma se sono già oltre dieci giorni che i miei “vecchi” sono stati vaccinati, ma quanti sono gli ultra ottantenni visto che il quattro giorni all’ autodromo ne vaccineranno altri 6500?
Sembra che sia un impegno di dimensioni abissali..... bisogna far andar le mani... azione non parole! Sveglia sveglia!!! In MONZA siamo 150000 o poco meno ma sembra che per una puntura ci vogliano ore e ore!!!! Inutili ripeto le parole o i 40 euro all’ora per gli universitari da arruolare, fate andar organizzazione e mani!!"

1 commenti

Troppi disagi per la neve, il sindaco di Monza si scusa: "Il piano non ha funzionato"

"Come ogni volta che accadono eventi atmosferici di questo genere, e per di più ore avvisati da tempo, c’è chi si impegna meno di zero per la propria città o per gli incarichi che si arroga di assolvere.
Tra impiegati comunali che non si impegnano a garanzia dei servizi e aziende che si intascano soldini promettendo, resta la neve a terra e i disagi imperversano sovrani.
Manca il cuore per assolvere compiti e farli rispettare alla necessità, solo giro di soldi e nomi che mai si conoscono.
Fuori i nomi delle aziende e dei primi responsabili per il mal funzionamento dei piani! E poi... chissà che piani strategici servono per spalare della neve in questo caso...
Inutili le scuse di chi pende dalle labbra di tecnici e super esperti!
Ripeto, fuori i nomi e cognomi e diffida a vita da incarichi di pubblico servizio.
Già questo dovrebbe essere riportato sulle molteplici gare d’appalto per servizi che sulla carta dovrebbero essere ineccepibili e che in realtà sono solo carta straccia!
Più amore e cuore per gli impegni lavorativi di ogni genere e specialmente di pubblica utilità!
Il sindaco ha naturalmente dovuto procedere con delle scuse pubbliche ma tutti abbiamo pagato per un servizio in questo caso, che non ha reso più semplice la viabilità, licenziamo i tecnici strateghi della domenica subito e rendiamo inaccessibile il concorso agli appalti per aziende che parlano e dormono o non hanno facoltà lavorative.
Alla prossima nevicata copiosa de ondò me non toccherebbe terra neppure un fiocco se agissimo per come ci hanno fatto penare persone incapaci di assolvere agli impegni presi e pagati.
Giusto l’idea del riaccreditamento delle spese sostenute da ogni cittadino monzese e subito, non l’anno che verrà e il giorno del mai, oltre agli interessi passivi di tali esborsi da parte del comune.
Non è più tempo di parole, vogliamo tutti dei fatti è ben tangibili anche per questo gran piano “strategico” che è risultato solo un gran ennesimo FLOP!
Meditate gente, ... meditate!"

6 commenti

Fino a 1.500 euro per le famiglie in difficoltà: come richiedere il "Buono affitto"

"Sono in papà, divorziato ed in difficoltà! Ma cosa fate? Rendete difficile qualsiasi accesso agli aiuti!
Rendete impossibile qualcosa che il governo rese semplice è attuabile! Gli aiuti servono, ma la solita burocrazia li renderà impossibili, come sempre. Arriveranno a chi falsa le carte!
Ma chi avrebbe voglia di chiudere attività in proprio? Chi pensa di dover chiudere è succube dell’impotenza di uno stato per il quale combatte da mattina a sera!!!
Impossibile credere a ciò che avete attuato! Spaventoso!
Grazie cervello seduti a prender polvere!"

1 commenti

Seregno, il comune acquista l'ex clinica Santa Maria dall'Inps

".... e dopo l’acquisto da parte del comune passeranno circa cinquant’anni per:
Pensare a cosa può servire,
Pensare a quanto costerà poterla utilizzare,
Stanziate i fondi,
Fare la gara d’appalto,
Aggiudicare l’appalto,
Far fallire l’impresa,
Rifare la gara,
Aggiudicare l’appalto,
Ti stanziare i fondi,
..... ed io divento vecchio e INPS si è cuccata 330000 euro, il valore di un ampio quattro locali...
va be..... non vorrei essere pessimista, ma...."

1 commenti

Brugherio, serve caffè nelle tazzine ai clienti nonostante lockdown: multa e locale chiuso

"Che sconcerto!!!! Vigili solo per elevare contravvenzioni.
Il vigile, in primo luogo, profondo conoscitore della località che coglila avrebbe bonariamente dovuto avvertire il gestore del locale in merito all’utilizzo di appositi contenitori al posto delle tazzine in ceramica che impongono doverosamente l’avventore nella condizione di ripassare dal locale per la debita consegna.
Con le tazze in carta da asporto l’avventore non sarebbe costretto a dover restituire il vuoto che getterebbe, si spera, nell’apposito raccoglitore per tali rifiuti.
Avendo elevato la contravvenzione e di conseguenza causandone la chiusura per cinque lunghi giorni ed in tempi dove il lavoro scarseggia, una sana ammonizione verbale, la chiusura temporanea del bar fino a quando il gestore non si fosse organizzato in merito al confezionamento, sarebbe stato più che sufficiente anziché far notare la divisa e i gradi a chi ogni giorno è sempre più faticosamente cerca di tirar sera per riempire il cassetto specialmente in questo periodo di restrizioni sanitarie per la salute di ognuno.
Peccato per questa mancanza da parte purtroppo dei Sig. “Capellino” come nel monzese si diceva anni or sono quando questo agile e abile corpo vestiva cappelli molto vistosi e dirigeva già non con troppi successi il traffico in Monza centro e... a volte dintorni...
Il semplice gesto di dare giuste info all’esercente di un pubblico esercizio, che pur avrebbe dovuto informarsi meglio prima di decidere di poter mangiare e pagare tasse al comune pure per l’ombra dell’insegna esposta nel suo bar pensare, avrebbe giovato in Virtù sia all’illustrissimo Corpo dei Pompieri, a no, dei vigili per primo essendo gradevolmente più stimato da un barista.... ( o meglio polizia locale) , non me ne vogliano i Sig. Pompieri, ai quali sono sempre molto e molto vicino, e all’esercente del locale bar ( ... che notoriamente racconta quello che accade nel suo locale o nei pressi a chiunque... (per il pur parler di normale routine di locale non in pandemia) in questo particolare periodo storico di pandemia generale molto grave.
Eppure.... sarebbero in grado di dire che.... anche loro devono mangiare!
..... ma chi?.... ...i pompieri? 😂😂😂😂😉
Meditate gente, ...meditate!

Ah, dimenticavo... 🤦🏻‍♂️ ... largo ai soliti... 😂👍"

1 commenti

Ambulanze in fila e barelle che mancano al San Gerardo, l'appello della soccorritrice: "Non dovremmo essere più bravi?"

"Certo che avremmo dovuto essere tutti ben più accorti riguardo alla situazione Covid. È ovvio e scontato parlarne a giochi già fatti.
Neppure il governo, a parer mio potrebbe fare di più!
Il problema, senza permetterci di continuare a dare colpe ad altri producendo il solito scaricabarile Italiano, è che nessuno pensa di doversi responsabilizzare di più nei confronti del Covid! Quest’estate, se ognuno di noi se ne sarebbe stato a casa propria anziché girovagare come se non ci fosse un domani forse saremmo ad un punto ben diverso.... ma purtroppo, ognuno è l’artefice del proprio futuro ed io, non posso far altro che constatarlo giornalmente sentendo esclusivamente le lamentele infantili nei confronti di chi, nella sua veste, sta tentando di non far divenire drammatica una situazione, quella del contagio consigliando ai cittadini tutti di limitarsi nei contatti di persona. Ecco, le condizioni, se pur meno restrittive poste in essere stanno troppo strette a 90 persone su cento senza che capiscano l’entità della problematica e lamentandosi e/o protestando a “muzzo” per il gran piacere di farlo!
Vero che la situazione non è bella e serena, tutt’altro direi, ma vogliamo chiederlo forse a chi ha già perso genitori e cari per incurie, disattenzioni rispetto ai provvedimenti forse? Avrebbero ben altro da raccontare...
Meditate gente, ... meditate!

(.... ora che si scatenino i soliti politicanti e professatori di soluzioni politichesi, mi divertirò a leggerli!). Non aggiungo altro..."

3 commenti

Maxi controllo dei carabinieri in strada e nei locali: oltre 400 persone identificate

"... nessuno indossa le mascherine e se ne infischiano di contagiare o essere contagiati.
Questa la nuda e cruda verità vista e vissuta da cittadino a passeggio in città.
L’ignoranza ed il menefreghismo dilagano incontrastati, e la gente pensa solo a lamentarsi di restrizioni dedite a non far salire il numero dei contagi per diminuire costi sanitari e decessi.
Che popolo di quaqquaraqua!
Ora divertitevi politicanti da strapazzo... è arrivata la vostra ora di soliloqui!
Meditate gente, ...meditate!"

1 commenti

Monza, sfrecciano in due sul monopattino elettrico: multati dalla polizia locale

".... ora è proprio troppo, questi monopattini, comodissimi per i piccoli spostamenti sono già divenuti un rischioso pericolo per tutti.
Silenziosi, quasi invisibili sfrecciano ovunque ed incuranti dei sensi di marcia... privi di illuminazione, in mezzo alle strade di intensa percorrenza e senza neppure il barlume di una protezione, si sono arrogati il diritto di circolazione scalmanata in ogni angolo percorribile.
Solo le piste ciclabili e in strada all’estrema destra della carreggiata, per non intralciare e o causare gravi incidenti... e naturalmente, essendo piccoli ed invisibili anche con la ragione, ci manca solo questo....
regolamentazione più severa per questi nuovi pazzi sconsiderati!
Non che il mezzo monopattino non possa essere utile per l’ambiente, assolutamente, ma la sregolatezza dettata dall’ignoranza degli utenti sta causando gravi problemi alla circolazione già compromessa da strettoie, intensità di traffico e rotonde mal illuminate.
Ho persino visto monopattini in seconda corsia sul viale delle industrie..... ma chi è così scellerato da pensar di essere in ragione comportandosi in questo modo così osceno ed impensabile?"

2 commenti

Si presentava come assicuratore ma rifilava carta straccia: truffatore smascherato

"Avrebbero dovuto incarcerarlo subito nel rispetto di chi, con tanta fatica e onore svolge la sua attività correttamente e onestamente cercando di servire la clientela al meglio delle proprie possibilità e per accontentare “prospect” e clienti sempre più stretti dal punto di vista economico che si vorrebbero garantire maggior tranquillità coprendosi da qualche rischio pericoloso !
Vergogna! Professionisti da anni paragonati a ladri furbi e scaltri che restano fuori e distruggono un mercato già di per se molto martoriato da malviventi e malfattori!
MEDITATE GENTE, ... MEDITATE!"

1 commenti

Cade e sbatte la testa: mentre è a terra privo di sensi qualcuno gli ruba il monopattino

"...un malore va ben, il primo soccorso anche, ma addirittura che venga rubato il mezzo di trasporto da chi si approfitta di disgrazie altrui è veramente troppo!
Questo episodio, nella sua gravità per quanto concerne il povero monopattinista, viene surclassato dal ladro che approfitta dell’accaduto pur di riuscire a far propio, rubando, un oggetto.
Spero proprio che rintraccino il ladro e che riescano a fargli passare il resto dei suoi giorni dietro le sbarre non solo per il furtarello compiuto ma per la mancata assistenza del povero monopattinista bisognoso di cure immediate.
Chissà se accadrà davvero che lo pescano i nostri poliziotti!"

1 commenti

Il video della Ferrari a 250 km/h verso la Valassina: "Assurdo e pericoloso"

"Vero.... la guida di auto a forte velocità può provocare incidenti...
Chi alla guida di una Ferrari se lo permette è un po’ incosciente...
Sono in possesso di patentino di guida veloce e anche di guida sicura e devo dire che con quelle condizioni di traffico... praticamente nullo sulla super strada in questione, l’unico rischio è incappare in un cretino che a 90 all’ora persiste nell’occupare l’ultima corsa.... e ce ne sono troppi che incuranti, distratti, ignoranti occupano le corsie di sorpasso con la Smart o con la 500... obbligando chi a 110 km/h vorrebbe strada, e senza neppure osservare gli specchietti retrovisori.... maleducati tutti ma l’ignoranza alla guida è all’ordine del secondo.. ogni giorno. E di strada ne percorro molta e molta..."

1 commenti

Vaccinazioni in Autodromo, a Monza torna il V-Day per finire le somministrazioni agli over 80

".... giusto per... ma se sono già oltre dieci giorni che i miei “vecchi” sono stati vaccinati, ma quanti sono gli ultra ottantenni visto che il quattro giorni all’ autodromo ne vaccineranno altri 6500?
Sembra che sia un impegno di dimensioni abissali..... bisogna far andar le mani... azione non parole! Sveglia sveglia!!! In MONZA siamo 150000 o poco meno ma sembra che per una puntura ci vogliano ore e ore!!!! Inutili ripeto le parole o i 40 euro all’ora per gli universitari da arruolare, fate andar organizzazione e mani!!"

1 commenti

Troppi disagi per la neve, il sindaco di Monza si scusa: "Il piano non ha funzionato"

"Come ogni volta che accadono eventi atmosferici di questo genere, e per di più ore avvisati da tempo, c’è chi si impegna meno di zero per la propria città o per gli incarichi che si arroga di assolvere.
Tra impiegati comunali che non si impegnano a garanzia dei servizi e aziende che si intascano soldini promettendo, resta la neve a terra e i disagi imperversano sovrani.
Manca il cuore per assolvere compiti e farli rispettare alla necessità, solo giro di soldi e nomi che mai si conoscono.
Fuori i nomi delle aziende e dei primi responsabili per il mal funzionamento dei piani! E poi... chissà che piani strategici servono per spalare della neve in questo caso...
Inutili le scuse di chi pende dalle labbra di tecnici e super esperti!
Ripeto, fuori i nomi e cognomi e diffida a vita da incarichi di pubblico servizio.
Già questo dovrebbe essere riportato sulle molteplici gare d’appalto per servizi che sulla carta dovrebbero essere ineccepibili e che in realtà sono solo carta straccia!
Più amore e cuore per gli impegni lavorativi di ogni genere e specialmente di pubblica utilità!
Il sindaco ha naturalmente dovuto procedere con delle scuse pubbliche ma tutti abbiamo pagato per un servizio in questo caso, che non ha reso più semplice la viabilità, licenziamo i tecnici strateghi della domenica subito e rendiamo inaccessibile il concorso agli appalti per aziende che parlano e dormono o non hanno facoltà lavorative.
Alla prossima nevicata copiosa de ondò me non toccherebbe terra neppure un fiocco se agissimo per come ci hanno fatto penare persone incapaci di assolvere agli impegni presi e pagati.
Giusto l’idea del riaccreditamento delle spese sostenute da ogni cittadino monzese e subito, non l’anno che verrà e il giorno del mai, oltre agli interessi passivi di tali esborsi da parte del comune.
Non è più tempo di parole, vogliamo tutti dei fatti è ben tangibili anche per questo gran piano “strategico” che è risultato solo un gran ennesimo FLOP!
Meditate gente, ... meditate!"

6 commenti

Fino a 1.500 euro per le famiglie in difficoltà: come richiedere il "Buono affitto"

"Sono in papà, divorziato ed in difficoltà! Ma cosa fate? Rendete difficile qualsiasi accesso agli aiuti!
Rendete impossibile qualcosa che il governo rese semplice è attuabile! Gli aiuti servono, ma la solita burocrazia li renderà impossibili, come sempre. Arriveranno a chi falsa le carte!
Ma chi avrebbe voglia di chiudere attività in proprio? Chi pensa di dover chiudere è succube dell’impotenza di uno stato per il quale combatte da mattina a sera!!!
Impossibile credere a ciò che avete attuato! Spaventoso!
Grazie cervello seduti a prender polvere!"

1 commenti
MonzaToday è in caricamento