Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Scoperto un laboratorio di "shaboo", cristalli di droga venduti in Brianza, a Como e Modena

Sei persone in manette

 

Un laboratorio dove producevano "shaboo" da spacciare tra Como, la Brianza e Modena. All'alba di lunedì 7 ottobre i carabinieri della compagnia di Como, con il supporto dei colleghi di Modena, hanno dato esecuzione a sei ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del Tribunale di Milano.

La maxi operazione anti-droga ha smantellato un'organizzazione composta da cinque cittadini filippini e un nigeriano (cinque in carcere e uno ai domiciliari) a cui si contestano i reati di concorso in produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. L'indagine è partita dopo due arresti, effettuati dai carabinieri di Como a Monza, nel giugno scorso. In via Durini, in pieno giorno, nel capoluogo brianzolo i militari comaschi hanno sorpreso due cittadini filippini cinquantenni a vendere shaboo, una sostanza nota come metanfetamina cloridrato dal costo elevatissimo (circa 100 euro per 0,1 grammi) e dagli effetti devastanti che causano una immediata dipendenza.

Gli accertamenti dei militari dell'Arma hanno poi consentito di individuare i membri dell'intera organizzazione, compreso il laboratorio dove la sostanza stupefacente veniva prodotta. Nel corso del blitz scattato all'alba di lunedì sono stati sequestrati 50 grammi di shaboo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MonzaToday è in caricamento