Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'autodromo di Monza diventa check point per tamponi rapidi covid

Dopo l'area di via Novara a Milano anche a Monza Areu ha allestito un'area dedicata all'accoglienza di pazienti "codici verdi" sospetti covid presso il centro medico dell'autodromo. Come funziona

 

Anche lo storico autodromo di Monza diventa presidio per i pazienti Covid. Nel celebre circuiti di Formula 1, infatti, Areu (L'Azienda Regionale Emergenza Urgenza) ha allestito una struttura per il triage dei pazienti con lievi sintomi da Coronavirus, ricevendo così una parte del carico di malati che ogni giorni arrivavano negli ospedali di Milano sulle ambulanze.

Ambulanze e silenzio in pista, la corsa contro il virus in autodromo

All'interno del check point avanzato, in tutto e per tutto simile a quello allestito in via Novara a Milano, i pazienti sono visitati direttamente a bordo dei mezzi sanitari e sottoposti al tampone antigenico rapido che permette di avere il risultato sulla positività entro mezz'ora. In caso di positività, il malato viene quindi trasferito nelle strutture della regione che ancora hanno posti disponibili per il ricovero, alleggerendo così la pressione sui presidi ospedalieri milanesi, ormai saturi di pazienti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MonzaToday è in caricamento