rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024

Il 17enne armato di coltello che aggredisce e rapina una donna al bar

Il colpo all'alba, mentre la barista stava preparando l'apertura del locale

Si è trovata davanti quel ragazzone alto e robusto all'alba. E gli ha detto che il bar era ancora chiuso. Lui le ha puntato contro un coltelloma la donna si è difesa. E non ha ceduto a quella rapina. Così ha cercato di allontanare il coltellaccio e di bloccare il giovane ma nella colluttazione è caduta a terra e si è difesa con una sedia, costringendo il rapinatore alla ritirata e alla fuga. Una tentata rapina finita male ripresa dalle telecamere di sorveglianza del locale che hanno permesso ai carabinieri di ricostruire la scena e vedere il giovane in azione per risalire alla sua identità. Si tratta di un 17enne della Brianza, con precedenti, che ora è in comunità E quella non è stata l'unica rapina che ha tentato perchè in due giorni ci ha provato tre volte.

Tre rapine in due giorni

Il primo colpo risale alla sera del 23 ottobre 2022, attorno alle ore 23 quando nel percorrere a piedi via Buttafava di Carate Brianza, il 17enne si era imbattuto in un passante di dieci anni più grande e puntandogli contro un coltello dalla grossa lama. Dopo averlo rapinato del portafogli, era fuggito via facendo perdere le proprie tracce. E la notte successiva poi aveva colpito ancora. Questa volta, intorno alla tre, aveva tentato di rapinare il Mc Donald’s di Verano Brianza ma non c'era riuscito. All'alba aveva scelto di colpire un bar di Carate Brianza. Dopo aver fatto irruzione la titolare, una 52enne che in quel momento si trovava sola intenta a preparare l’apertura del locale, nonostante fosse stata colta di sorpresa, aveva comunque trovato la forza e il coraggio di reagire alla minaccia armata del giovane. La donna si era difesa e aveva impugnato una sedia per allontanare il rapinatore e farlo desistere, cadendo a terra e ferendosi. 

Mentre la signora veniva soccorsa e trasferita in ospedale, nel bar sono arrivati anche i carabinieri che hanno avviato le indagini. I militari hanno notato che le denunce delle vittime avevano diversi elementi in comune: il rapinatore era descritto da tutti come alto 1,80 m, robusto e per tutti i colpi indossava lo stesso abbigliamento. Vestiti che sono stati poi trovati nella casa dove viveva con la famiglia. Il cerchio si è chiuso così sul 17enne grazie agli elementi raccolti tramite le testimonianze e i filmati degli impianti di videosorveglianza. Ora i carabinieri della stazione di Carate Brianza hanno eseguito una ordinanza di applicazione della misura cautelare del collocamento in comunità educativa emessa dal gip del Tribunale per i minorenni di Milano nei confronti di un ragazzo di 17 anni accusato di aver messo a segno tre rapine nel mese di ottobre, in soli due giorni.

Si parla di

Video popolari

Il 17enne armato di coltello che aggredisce e rapina una donna al bar

MonzaToday è in caricamento