Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il corteo di protesta dei ristoratori in Brianza blocca (di nuovo) la Valassina

Le immagini della manifestazione di mercoledì 3 febbraio

 

Sono partiti dalla Brianza alla volta di Milano. Di nuovo. Per far sentire ancora la propria voce e chiedere di poter tornare a lavorare. Erano più di duecento mercoledì mattina i manifestanti del movimento "La Brianza che non molla" - tra ristoratori, titolari di bar e locali, discoteche e proprietari di palestre - che si sono messi in marcia con una trentina di auto verso il capoluogo lombardo.

Il corteo di protesta è partito mercoledì mattina intorno alle 8.30 da Verano Brianza e le auto hanno percorso tutta la Valassina fino al capoluogo lombardo. Anche questa volta a risentirne è stato il traffico con il tratto congestionato come accaduto lo scorso 21 gennaio quando la manifestazione dei ristoratori della Brianza aveva causato rallentamenti e disagi al traffico, con un sit-in di protesta fuori dalla sede del Pirellone. "Tutto bloccato come lo siamo noi" recita un post che accompagna il video postato dal movimento mercoledì mattina.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MonzaToday è in caricamento