Attività fisica in gravidanza: quale scegliere

Yoga, nuoto, acquagym: quali sono gli sport adatti ad una donna incinta, e quali i benefici che apportano? Ecco i vantaggi delle singole attività, e i consigli su dove praticarle a Monza

Quando si aspetta un bambino, che si sia sportive o meno, tra le domande che ci si pone - se si sta bene, ovviamente - c'è quella relativa allo sport: quale attività fisica è possibile fare nei nove mesi d'attesa, per non accumulare troppi chili e per combattere gonfiore e ritenzione idrica, senza mettere in pericolo la propria salute e quella del bambino?

Secondo una ricerca condotta dall Thomas Jefferson University, lo sport in gravidanza non solo è possibile ma è anche consigliato: su un campione di oltre 2mila donne analizzato, è stato dimostrato che i parti pretermine (prima della 37° settimana) non aumentano se si fa attività fisica. E che, le future mamme che fanno sport, hanno il 17% di possibilità di incorrere in un parto cesareo rispetto al 24% di chi conduce una vita sedentaria durante l'attesa. E non è finita qui: l'attività fisica abbassa la pressione (che in gravidanza può comportare gestosi e/o diabete gestazionale), favorisce la preparazione del corpo al parto, aiuta a superare meglio i problemi tipici dei primi mesi e concilia il sonno.

Gli sport consigliati durante l'attesa

Ovviamente, non tutti gli sport sono adatti ad essere praticati col pancione. Le meno sportive possono limitarsi ad una passeggiata all'aria aperta, di una mezz'oretta al giorno, avendo cura di non uscire nelle ore più calde e di indossare capi e scarpe comode, ricordandosi di bere spesso: per il bambino, la camminata della mamma è una sorta di dolce ninna nanna. In alternativa, uno sport molto indicato durante l'attesa è il nuoto: l'acqua agevola i movimenti e non grava sulla colonna vertebrale, ma è meglio optare per lo stile libero e per il dorso, magari con un galleggiante dietro al collo. Sempre in acqua, consigliata è anche l'acquagym, che permette di rilassarsi, di combattere il gonfiore a gambe e caviglie, di tonificarsi e di aumentare l'ossigenazione del sangue materno, che si traduce in un maggior nutrimento per il feto.

Un altro sport consigliato alle donne in dolce attesa è lo yoga: un'attività fisica per tenersi in forma, per allungare i muscoli e per gestire la respirazione, ma anche un modo per entrare in contatto col proprio bambino e per prepararsi al travaglio. E poi il pilates e la ginnastica dolce (avvertendo l'insegnante del proprio stato, in modo da evitare su sua indicazione i movimenti più "problematici"), la danza del ventre (con la musica e la danza che cullano il bimbo, e i movimenti che aiutano la fascia addominale e il bacino a sostenere il peso), la bicicletta (purché a ritmo blando e in zone pianeggianti).

Insomma, diversi sono gli sport consentiti in gravidanza. Basta scegliere quello più adatto sulla base del proprio stato di salute, la propria preparazione e anche i propri gusti.

Dove fare sport in gravidanza a Monza

Centro Yoga Sadhana - via Toscana 11, Monza

Il Centro Yoga Sadhana organizza un corso di yoga per gestanti per preparare la muscolatura del pavimento pelvico attraverso una serie di pratiche di contrazione e rilassamento della muscolatura perineale e vaginale, che si dimostrano molto efficaci per rendere robusta ed elastica questa area così importante nel periodo espulsivo del parto, facilitando un rapido recupero di tono nel post parto. 
Gli esercizi di respirazione aiutano invece nella tonificazione dei muscoli del bacino e nella rigenerazione energetica della futura mamma.

Mirtillo Club - via Antonio Canova 19, Monza

Il corso di nuoto per gestanti proposto da Mirtillo Club è un’attività unica, riservata alle future mamme. Per chi in gravidanza non vuole rinunciare alla pratica sportiva, permette di affiancare ad esercizi di tonificazione, che tengono in considerazione le esigenze specifiche della gestazione, la pratica del nuoto.

Synlab CAM Polidiagnostico - Viale Elvezia Ang. Via Martiri delle Foibe 1, Monza

Il corso di acquaticità pre-parto si svolge in una piscina riscaldata guidati da un'ostetrica specializzata in acquaticità. Durante i cinque incontri, della durata di un’ora ciascuno e rivolti a piccoli gruppi (massimo 4 partecipanti), le gestanti sono guidate in una serie di esercizi fisici in acqua, a bassa intensità di sforzo muscolare, mirati soprattutto al rilassamento e strutturati specificamente per donne in gravidanza.

Il Nascondino - via Quarnano 3, Limbiate

Il Nascondino offre lezioni di pilates in gravidanza, con tutta una serie di vantaggi come l'apprendimento di tecniche di rilassamento e respirazione, fondamentali per tutta la durata della gravidanza nonché durante il parto; la riduzione dei problemi alle spalle e al collo, spesso dovuti al maggior peso del seno e ai legamenti lassi; il rinforzo dei muscoli centrali e profondi, utili per ridurre il mal di schiena.

Potrebbe interessarti

  • Dolori alla cervicale: sintomi e rimedi

I più letti della settimana

  • Il papà non la fa uscire con le amiche, 17enne cerca di uscire dalla finestra e cade, è grave

  • Tragedia in ditta, operaio di 35 anni muore colpito da un tubo di metallo

  • Morgan in diretta dalla casa sotto sfratto, i toni si accendono e arriva la polizia

  • Le 5 migliori piscine all'aperto della provincia di Monza

  • Muore all'ospedale di Vimercate e dona gli organi: salva quattro persone

  • Cornate d'Adda, grave incidente stradale: motociclista 49enne in gravi condizioni

Torna su
MonzaToday è in caricamento