Smart Today

Smart Today

Dell'Orto punta su manifattura digitale e robotica

La Dell'Orto, celebre azienda di carburatori nata in Brianza, punta sulla carta dell'innovazione spingendo su manifattura digitale, prototipazione tridimensionale e robotica

La Dell'Orto è un'azienda che nasce nel 1933 in Brianza, precisamente a Seregno, come fabbrica italiana di carburatori che vengono forniti ai grandi nomi dell'industria motociclistica come Guzzi, Benelli e Piaggio. 

Dagli anni 60 la produzione si estende anche all'industria automobilistica per arrivare ai giorni nostri in cui fattura circa 80 milioni di euro, di cui il 60% costituito da export.

Il successo della Dell'Orto è sicuramente figlio di una crescita costante nel corso dei decenni, ma nell'ultimo periodo si è potuto assistere ad un incremento significativo dei risultati, specie nel 2016, grazie ad una propensione all'innovazione.

La rivoluzione di casa Dell'Orto passa attraverso all'innovazione della fabbrica metalmeccanica con un nuovo stabilimento a ciclo integrato a Cabiate: al suo interno vi sono tutti i passaggi per la realizzazione del prodotto, ossia la fonderia, la produzione e l'assemblaggio.

Il processo produttivo dell'impianto, inoltre, si basa sull'automazione e sulla robotica: i nuovi modelli di prodotti vengono prototipati grazie all'uso di stampanti 3D che hanno portato al dimezzamento del tempo in cui un nuovo modello viene lanciato sul mercato. 

La Dell'Orto inoltre sta investendo su un sistema in grado di fornire informazioni in tempo reale su tutte le fasi produttive oltre a concentrarsi sull'evoluzione delle tecnologie sostenibili in termini di resa energetica e rispetto ambientale in particolar modo legate al trattamento del ricircolo dei gas di scarico dei motori.

Smart Today

Una selezione di notizie utili sull'innovazione

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
MonzaToday è in caricamento