Attentato a Tunisi, morta la 72enne Giuseppina Biella di Meda

Giuseppina Biella di Meda, ma originaria di Desio, è tra i morti dell'attentato di Tunisi. Era in crociera in compagnia del marito

La donna di Meda morta (Foto da Fb)

Da Tunisi al cuore della Brianza. Tra i turisti italiani morti nell'attentato terroristico di mercoledì al museo del Bardo in Tunisia, c'è una donna di settantadue anni residente a Meda e originaria di Desio. 

La donna, Giuseppina Biella, era in viaggio con il marito e faceva parte del gruppo che poche ore prima dell'assalto era sbarcato dalla Costa Deliziosa, partita in mattinata da Palermo. 

"Pinuccia", partita per dimenticare la morte della figlia e uccisa dai terroristi

Dopo diverse ore di speranza, nel pomeriggio di giovedì è arrivata la conferma ufficiale della sua morte. "Ufficiosamente possiamo dire che, purtroppo, la signora dovrebbe essere tra le vittime dell'attentato", aveva spiegato all'Adnkronos il sindaco di Meda Gianni Caimi. "Stiamo solo aspettando l'ufficialità da parte della Farnesina"

La settantenne sarebbe stata colpita da un proiettile sparato dagli attentatori mentre era sul pullman che portava la comitiva nell'area del Parlamento, che sarebbe stato il primo obiettivo degli uomini armati che hanno condotto il blitz. 

La vacanza dei due si è trasformata in un incubo quando, poco dopo mezzogiorno di mercoledì, un gruppo di turisti è stato preso in ostaggio all'interno del museo del Bardo, a Tunisi, da un commando composto da tre terroristi travestiti da soldati e armati di kalashnikov. Le teste di cuoio tunisine hanno fatto irruzione poco dopo, uccidendo due terroristi e liberando gli ostaggi. I media locali hanno parlato di una rivendicazione dell'Isis in risposta a un'operazione di polizia contro i terroristi avvenuta pochi giorni prima. 

Bloccati dalle forze dell'ordine nei pressi del Parlamento tunisino, i terroristi hanno fatto fuoco contro un autobus di turisti parcheggiato davanti al museo del Bardo. 

Poi gli assalitori sono riusciti ad entrare all'interno della struttura, dove hanno preso in ostaggio diverse persone. Tra loro c'erano anche decine di turisti italiani, tra cui un gruppo di dipendenti del comune di Torino, sbarcati in mattinata a bordo della nave da crociera Costa Fascinosa, arrivata nella capitale tunisina da Palermo e in attesa di ripartire per Palma di Maiorca. Dopo ore di angoscia, le forze dell'ordine hanno liberato gli ostaggi. Nel blitz anche un agente ha perso la vita.

Il primo bilancio ufficiale fornito dalla Farnesina nella tarda serata di mercoledì parla di quattro italiani morti e sei feriti. Nella mattina di giovedì, però, il ministero degli Esteri ha chiarito che i morti sono due e due i dispersi, tra cui la donna di Meda. 

Tra le vittime italiane c'è Francesco Caldara, pensionato novarese: "Ci ha appena telefonato il ministero dell'Interno - ha spiegato all'agenzia Ansa la nipote Milena - per comunicarci che mio zio è morto". La moglie, Sonia Reddi, che nell'assalto è stata ferita a una spalla e un braccio, è stata operata ed è sedata, ma non è in pericolo di vita. Sarebbero stati colpiti mentre si trovavano in pullman, nella zona del museo del Bardo.

Sarebbe morto anche il torinese Orazio Conte. La notizia arriva da ambienti vicini all'amministrazione comunale del capoluogo piemontese, che non ha però ancora dato la conferma ufficiale. L'uomo è il marito di Carolina Bottari, la donna, ferita e al momento in ospedale, che ha telefonato a un'agenzia di stampa annunciando: "Qui stanno sparando a tutti, vi prego aiutateci". 

Ancora più grave il bollettino dell'attentato, che conta al momento ventiquattro morti e una cinquantina di feriti. Tra le persone uccise nell’attacco, oltre agli italiani, ci sarebbero anche due francesi, due colombiani, cinque giapponesi, un polacco, un australiano, due spagnoli, un turista non identificato, due tunisini - un autista di bus e un agente di polizia -, e i due terroristi, identificati come Yassine Laâbidi, di Ibn Khaldoun, e Hatem Khachnaoui, originario della città di Kasserine.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Terribile schianto, auto fa inversione e "centra" un motociclista: morto

  • Cronaca

    Memoona, la pakistana 23enne, ha rivisto i genitori ma sarà ospitata in comunità

  • Cronaca

    Brugherio, scoperta una maxi piantagione di marijuana grazie a un telefono rubato

  • Incidenti stradali

    Perde il controllo del Suv, finisce fuori strada e resta intrappolato nell'abitacolo: gravissimo

I più letti della settimana

  • Si schianta e muore sei giorni dopo l'amico, l'ultimo post su Fb: "Morte vienimi a prendere"

  • Incidente sulla Valassina, camion si ribalta e perde il carico: traffico in tilt verso Milano

  • Rischio crolli, chiuso per verifiche urgenti il ponte sul Lambro di via Colombo a Monza

  • Scambiano le loro scarpe usate con quelle nuove al centro commerciale: ladri arrestati

  • Terribile incidente sulla Tangenziale Est, Smart si ribalta sei volte sull'asfalto: un morto

  • Insultata perché è napoletana: costretta a lasciare il lavoro e andare via da Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento