Brivido a 110 metri di altezza, due giovani climber scalano la torre dell'ex Snia

Sospesi nel vuoto, a centodieci metri altezza. Il brivido dell'adrenalina per un'impresa inconsueta (e di fatto non autorizzata) e l'indescrivibile sensazione di abbracciare con uno sguardo tutta la Brianza dall'alto.

Gianpaolo Vicini e Andrea Pogliani, 24 e 21 anni, sono i due giovani climber che si sono arrampicati sulla ciminiera dell'ex stabilimento Snia di Varedo e hanno sfidato la torre salendo fino in cima utilizzando le scale montate all'esterno della ciminiera, senza usare corde o misure di sicurezza.

"Pratichiamo arrampicata da sempre e scaliamo gli edifici per scattare foto urbane" - spiega Gianpaolo - "Da lassù si ha una prospettiva diversa della città ed è qualcosa di unico e indescrivibile". 

La loro «avventura» è stata filmata con delle action-cam e pubblicata su YouTube. Un'azione dimostrativa senza alcun secondo